Comunicato Stampa: III edizione di 'Le voci dell’anima Occidente oriente'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

SI APRE A BARI LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL “LE VOCI DELL’ANIMA OCCIDENTE ORIENTE”

SABATO 9 DICEMBRE: PETRA MAGONI e FERRUCCIO SPINETTI DOMENICA 10 DICEMBRE: TRIO JOUBRAN

Sabato 9 dicembre si aprirà a Bari (presso la Chiesa della Natività di Nostro Signore di Enziteto, alle ore 20.30, ingresso libero) con la magica voce di Petra Magoni e il contrabbasso di Ferruccio Spinetti la terza edizione del festival “Le voci dell’anima Occidente oriente”.
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti (protagonisti del progetto Musica Nuda) presenteranno in anteprima nazionale i brani del loro nuovo album “Quam Dilecta” (uscito il 1 dicembre su etichetta Radiofandango), undici brani di musica sacra registrati dal vivo nella chiesa di S. Nicola a Pisa. “Quam Dilecta” segue il doppio riconoscimento assegnato al progetto “Musica Nuda 2”: la prestigiosa Targa Tenco nella categoria Miglior Interprete e il Premio Italiano per la Musica Indipendente del MEI come Miglior Tour (organizzato da Cose di Musica).

Il week end all’insegna delle musiche dell’anima continuerà poi domenica 10 dicembre con il concerto del Trio Joubran (Chiesa del Salvatore – Loseto, Bari) che presenteranno in anteprima nazionale al pubblico di Bari uno spettacolo dal titolo “Randana- Ambasciatori della musica palestinese”

La musica di questo trio palestinese di suonatori di oud (il liuto arabo famoso in tutto il mondo orientale) è un’alchimia di spirito e suono, un insieme di sensualità e dolcezza che riesce ad incantare il pubblico sia nell’intimità di un palco minuscolo che in un festival all’aperto. Con Samir Joubran, i suoi due fratelli minori: Wissam, primo liutaio del mondo arabo ad accedere all’Istituto Stradivari, e Adnan, considerato un prodigio dai fratelli maggiori.

Anche per questa edizione del festival musicale “LE VOCI DELL’ANIMA OCCIDENTE ORIENTE” (che si concluderà il 23 dicembre) il programma prevede dieci concerti in altrettante chiese della città in un viaggio musicale che attraversa alcune delle molteplici visioni espresse dalle tre grandi religioni monoteistiche del Mediterraneo in un itinerario migrante fra suoni e parole, culture e religioni. Alcuni degli artisti più importanti della scena italiana ed internazionale si confronteranno con i possibili legami tra musica e spiritualità in un progetto che si fonda sulla convinzione che Bari, e la Puglia in generale, possano essere crocevia al centro del Mare di Mezzo, dove sperimentare nuove forme di convivenza culturale (oltre a percorsi artistici e musicali) e favorire il dialogo tra i popoli. La città di Bari, affacciata com’è sul Mediterraneo, è da sempre ponte reale tra Occidente e Oriente, con una lunga storia ed una quotidianità piena di arrivi e partenze, scambi e incontri di musiche e parole di paesi lontani.
“LE VOCI DELL’ANIMA” è un progetto di Princigalli Produzioni realizzato con l'Assessorato alle Culture e Religioni del Comune di Bari nell'ambito delle iniziative del Dicembre a Bari e in collaborazione con l’Assessorato al Mediterraneo e con l’Assessorato al Turismo della Regione Puglia.

Per nformazioni al pubblico: 080 558.35.41 - www.princigalliproduzioni.it - www.dicembreabari.it
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.