Comunicato Stampa: Sold out per i Muse

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MUSE
GRANDE SUCCESSO ANCHE IN ITALIA

SI E’ CONCLUSO IL TOUR ITALIANO CON TRE CONCERTI “SOLD OUT” (ROMA, BOLOGNA E MILANO) E CON UN GRANDE SHOW DELLA BAND INGLESE

I MUSE ANNUNCIANO UN CONCERTO-EVENTO
NELLO STADIO DI WEMBLEY PER IL 2007!!!

I Muse hanno lasciato il segno e sono pronti per un grande evento nel 2007.
Tre concerti in Italia nello scorso week-end e tre palasport pieni all’inverosimile per i tantissimi fans arrivati da ogni angolo della Penisola.

Una media di più di 10mila paganti a sera per un totale di 35mila - con biglietti introvabili già da settimane prima - e uno show degno della fama mondiale che la band (da poco vincitrice degli MTV AWARDS di Copenaghen e ad oltre un milione di copie vendute del nuovo ”BLACK HOLES AND REVELATIONS”) si porta dietro.

Venerdì 1 dicembre, Palalottomatica di Roma. Ragazzi arrivati da Palermo, Bari, Napoli, Cagliari, e altre migliaia accolgono i Muse come delle vere, nuove star del rock mondiale. Un grande show per una band cresciuta, in termini di fama e considerazione da parte della critica, in maniera esponenziale negli ultimi quattro anni.
Sabato 2 dicembre, Palamalaguti di Bologna. Ad attenderli più di 12mila persone: il gruppo stravolge la scaletta rispetto a Roma ma non possono mancare “Take a bow”, “Plug in Baby”, “Supermassive blackhole” e “Starlight”, con i Muse sul palco rimasti ben oltre lo “show time” previsto!
Lunedi 4 dicembre, Datchforum di Milano: il tour italiano si conclude con un altro “sold out: un successo annunciato dall’eco che arrivava dalle date in giro per l’Europa (“tutto esaurito” in tutti i concerti del tour internazionale!!).

E, proprio nel giorno del concerto di Milano, da Londra, i MUSE annunciano uno degli eventi del prossimo anno: un loro grande concerto nel nuovo stadio di Wembley (Londra) previsto per il 16 giugno 2007. Capienza: 75mila spettatori. Saranno tra i primi artisti a suonare nella struttura completamente rimessa a nuovo e sono i primi ad annunciarlo!

I Muse (Matthew Bellamy, chitarra, piano e voce, Chris Wolstenholme, basso e Dominic Howard, batteria) nascono nel 1997 a Devon, Inghilterra, quando i tre amici Matthew, Chris e Dominic, decidono di combattere la noia che pervade la loro sonnolenta cittadina imbracciando gli strumenti. Messisi subito in luce grazie al loro sound e alla bravura dal vivo, i Muse pubblicano (sempre nel 1997) il loro primo e omonimo EP, subito seguito (l'anno successivo) dal MUSCLE MUSEUM (ep) che li consacra come band di fama mondiale. Il loro primo album, datato 1999 e intitolato SHOWBIZ, porta la band al centro dell'attenzione della stampa specializzata europea e non solo. Due anni dopo, nel 2001, esce il loro secondo album, ORIGIN OF SYMMETRY, seguito nel 2003 da ABSOLUTION. La band va in tour, arrivando ad essere headliner del più importante festival inglese, Glastonbury, e contando oltre 350.000 presenze nei propri concerti. La band inizia a lavorare nel 2005 al nuovo disco, registrato in parte a Milano, alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani. BLACK HOLES AND REVELATIONS esce nell'estate 2006.
Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.