Comunicato Stampa: Horacio "El Negro" Hernandez a Pennabilli

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TEATRO VITTORIA - CITTÀ DI PENNABILLI
Presidente onorario Tonino Guerra
Stagione musicale e teatrale 2006-2007
RASSEGNA MUSICALE

Venerdì 1 Dicembre 2006 - ORE 21.15

HORACIO "EL NEGRO" HERNANDEZ in "ITALUBA II"

Horacio "El Negro" Hernandez - batteria
Amik Guerra - tromba
Ivan Bridon - piano
Daniel Martinez - basso
Concerto di apertura rassegna "Jazz 'in provincia"
In collaborazione con Fano Jazz in'n Club e Provincia di Pesaro e Urbino

Continua il Teatro Vittoria "in Jazz" con il secondo appuntamento della rassegna che apre la stagione teatrale-musicale 2006-2007 del Teatro Vittoria di Pennabilli.
Dopo il Mainstream Jazz del Marco Tamburini International Quintet un altro appuntamento all'insegna della buona musica con Horacio "El Negro" Hernandez e il suo ultimo progetto "Italuba II".

Batterista e percussionista dalla tecnica sfavillante e dalla carica dirompente, Hernandez è una leggenda vivente.
Nato all'Avana nel 1963, in una famiglia radicata nella tradizione della musica cubana, ma anche attenta all'influenza del jazz, Horacio inizia l'attività professionistica lavorando con i principali esponenti della scena musicale cubana degli anni Ottanta. La lista della sue collaborazioni è lunga come un'enciclopedia: da Michel Camilo a Chick Corea, da Tito Puente a Roy Hargrove, da Carlos Santana a John Patitucci si sono avvalsi del suo stile unico e inarrivabile. Nel 1997 il suo album "Havana" vince un Grammy Award come miglior disco nella categoria Latin Jazz; partecipa poi al tour mondiale di Carlos Santana con il quale registrerà due brani nell'album Supernatural anch'esso insignito nel 1999 del Grammy Award. All'inizio del 1998 i lettori della prestigiosa rivista Modern Drum lo eleggono come Drummer of the Year 1997. Hernandez è assai attivo anche sul fronte didattico: insegna al Drummer's Collective e alla New School di New York, e conduce regolarmente seminari alla Berklee School of Music e alla Stanford University. Da non dimenticare che dalla sua attività come insegnante è scaturito il metodo edito dalla Warner Bros dal titolo "Conversations in clave".

Il progetto "Italuba II" è il risultato di due anni di esperienze della band passati tenendo innumerevoli concerti nel mondo e ben 9 tournèe in Europa; un compatto quartetto che fa propri i tipici ingredienti del più scoppiettante latin jazz, proponendo una miscela musicale di grande efficacia anche sotto il profilo spettacolare. Un progetto che mette in luce una musica innovatrice, allegra, intima e romantica, oltre che la qualità, sensibilità, virtuosismo, diversità ed intuizione di Horacio che ancora una volta si conferma uno fra i batteristi più dinamici della scena contemporanea. Il trombettista Amik Guerra, il pianista Ivan Bridon e il contrabbassista Daniel Martinez, accompagneranno Hernandez tra bossanova, rumba e ritmi afro-cubani con accelerazioni travolgenti ed un entusiasmo che moltiplica braccia, mani, dita. "El Negro" ha suonato in tutti gli angoli del mondo e ovunque lo ricordano con affetto e simpatia. Il jazz, la musica cubana ed il rock trovano, nelle sue mani, il giusto equilibrio.

Il concerto è previsto per le ore 21,15 ed avrà un costo di soli 13 euro (ridotto 10).
La serata, curata dall'Associazione Culturale Ultimo Punto, apre la rassegna "Jazz 'in provincia" che rappresenta contemporaneamente un punto d'arrivo e di partenza di quel movimento musicale cresciuto e sviluppatosi nell'ambito delle manifestazioni fanesi e che, grazie alla straordinaria risposta del pubblico, è arrivata alla VII edizione.
Jazz 'in provincia è in collaborazione con Fano Jazz in'n Club ed è promossa dalla Provincia di Pesaro e Urbino.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.