Tanti 'deb' nelle classifiche inglesi 2006: 'E' una nuova età dell'oro'

Tanti 'deb' nelle classifiche inglesi 2006: 'E' una nuova età dell'oro'
A dispetto di quel che si dice da tempo sulla capacità di rigenerazione dell’industria della musica, la discografia britannica continua a sfornare nomi nuovi a ripetizione: il 2006, ad esempio, si è chiuso con un bilancio di ben quattordici debuttanti nella Top 100 contro gli otto dell’anno precedente, con James Morrison, Paolo Nutini e i Fratellis a guidare il piccolo e agguerrito plotoncino dei “nuovi talenti” del Brit Pop. Complessivamente, informa l’associazione di categoria BPI, gli artisti nazionali si sono accaparrati il 61,9 % degli hits dell’anno, il risultato migliore registrato negli ultimi dieci anni. Il best seller assoluto del 2006, tra gli album, come Rockol ha già avuto occasione di scrivere (vedi News) è risultato essere “Eyes open” degli Snow Patrol, che ha venduto oltre un milione e mezzo di copie (sopra il milione di pezzi si sono assestati anche i dischi di Take That, Arctic Monkeys, Kooks e Razorlight); tra i singoli ha primeggiato “Crazy” dei Gnarls Barkley, capace di accumulare oltre 400 mila download a pagamento da Internet. Risultati più che soddisfacenti, insomma: tanto che, a sentire il presidente (dimissionario) della BPI, Peter Jamieson, “la musica britannica sta entrando in una nuova età dell’oro, come avevamo predetto due anni fa”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.