E’ successo nel 2006: 27 luglio

EMI: 'Per ora niente merger con la Warner' (27 luglio 2006)

Di una fusione con Warner non se ne parla più, almeno per il momento. Preso atto della sentenza della Corte Europea di Prima Istanza che ha rimesso in discussione il “merger” tra Sony e BMG (vedi News), la major inglese ha fatto sapere attraverso un comunicato di voler sospendere ogni negoziato con il potenziale partner in attesa di sviluppi futuri. “Il centro dell’attenzione di EMI”, sottolinea la nota diramata nella giornata di mercoledì, 26 luglio, “resta focalizzato sul portare avanti la sua attività nei settori della musica registrata e delle edizioni musicali. La società continua a pensare che l’industria musicale abbia, a livello globale, eccellenti prospettive di lungo periodo grazie soprattutto alla domanda di musica digitale, in rapida espansione”. La casa discografica presieduta da Eric Nicoli assicura anche di essere “in linea con i programmi nel realizzare gli attesi risparmi di costi derivanti dal suo ultimo piano di ristrutturazione. La EMI è convinta di produrre nuovamente, nell’anno finanziario in corso, un ottimo risultato operativo, di raggiungere i suoi obiettivi finanziari e di conseguire un soddisfacente progresso”.
Nessuna replica ufficiale, per ora, da parte di Warner: a partire dal 1° maggio le due società si erano scambiate reciprocamente diverse offerte di acquisto, tutte rifiutate dalla controparte.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.