Indonesia, molti morti al concerto di un gruppo pop locale

In Indonesia è finita in tragedia l'esibizione del gruppo pop-rock locale Ungu: una decina di morti, forse più, all'esibizione della band presso lo stadio Manggala Krida di Pekalongan, sull'isola di Giava. Tutti i fan deceduti, da quanto pare da una prima notizia, erano sotto i 18 anni. Il pubblico ha iniziato ad oscillare quando tutti si sono resi conto che il luogo del concerto era pericolosamente sovraffollato; il posto, già sold-out, è stato preso d'assalto da altri duemila spettatori mentre altri duemila premevano per entrare. Il pubblico si è diretto scompostamente verso l'uscita, che era bloccata da coloro i quali tentavano d'entrare. Nella calca vari spettatori hanno perso la vita.
Gli Ungu sono formati da Pasha, Makki, Enda, Onci e Rowman. Tra le loro canzoni, "Dia dan Dirimu", "Semoga", "Coba 'Tuk Temukan", "Mengertilah" e "Dunia Menangis". Pekalongan si trova a metà strada tra Giacarta e Surabaya.
Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.