Comunicato Stampa: Uscirà a gennaio il nuovo album di Salvatore Passaro

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

sarà pubblicato il 10 gennaio 2007
“AU BOUT DU MONDE” il nuovo album di SALVATORE PASSARO

UNA POESIA ALLE LUCI DI UN TRAMONTO DELLA PROVENZA: D’AZUR, si intitola così il nuovo singolo di Salvatore Passaro che anticipa la pubblicazione di “AU BOUT DU MONDE”

D’AZUR è nata così, in maniera spontanea, durante una festa in piazza a Cassis, in Provenza. Due chitarre e un contrabbasso, e tutta la piazza che ballava a due a due.

Dopo il grande successo di “Salvador”, il primo singolo pubblicato lo scorso aprile, Salvatore si presenta con un secondo coinvolgente singolo, D’AZUR, estratto dal suo nuovo album dal titolo ‘AU BOUT DU MONDE’ che sarà pubblicato il 10 gennaio 2007.


Il primo singolo, di S. Passaro (precedentemente conosciuto con lo pseudonimo di Erz) cantautore stimato da pubblico e critica per la voglia di esplorare nuovi mondi musicali, e talvolta azzardare nuove soluzioni sonore, è stato accolto molto bene sia dai media, che dal pubblico. ‘Salvador’, infatti, è stato tra i brani più scaricati sul sito Messaggeriedigitali.it - stazionando al 1° posto nella classifica “Top download dei singoli” per diverse settimane, ed entrando nella classifica generale di Musica e dischi.

SALVATORE PASSARO: 1995/2000, tre album come Erz - Considerato dalla critica e da una piccola fetta di pubblico come uno degli autori più promettenti della scena rock italiana, dopo aver chiuso il contratto che lo legava alla universal, si dedica ad altre attività.
Resta intatta, però, la sua straripante passione per musica e poesia che lo porta a comporre un pugno di toccanti canzoni che faranno parte dell’album di prossima uscita
Il suo primo album (intitolato semplicemente con il suo pseudonimo ) esce nel Novembre del 1994, a cavallo tra le due partecipazioni al Festival Musicultura, e – nonostante fosse auto-prodotto, registrato a Londra e per giunta con un budget assai limitato – riuscì a suscitare una ottima impressione presso gran parte della critica nazionale. Il singolo di maggior successo fu “Whore”, il cui videoclip ottenne numerosi passaggi sulle reti televisive musicali, e su MTV. Le buone impressioni sortite dal suo disco d’esordio furono poi confermate dal secondo, intitolato “Radio Luxembourg”, registrato a Napoli con la produzione dei Sold Out, oggi Planet Funk e uscito nell’aprile del 1997. Grazie a questo album ERZ iniziò a farsi conoscere anche dal grande pubblico, in particolare grazie al singolo “Ma tu felicità”, ottimo esempio di jungle, nonché molto programmato dalle emittenti radiofoniche. Notevoli pure gli altri pezzi, in particolare “Il clandestino”, “Poeta di un metrò”, “Gemini” e “Ripositivizzati”. Insomma, un disco fresco e innovativo, in grado di spaziare dal pop/rock sino alla jungle, passando dal trip hop - genere allora in voga soprattutto oltremanica – e che riuscì nell’impresa di avere un buon riscontro anche dal punto di vista delle vendite.La definitiva consacrazione a livello artistico arrivò il 29 ottobre del 1999, data di uscita di “Desernauta”, il suo terzo disco, che può essere considerato, a ragione, uno dei migliori album introspettivi usciti negli ultimi anni sulla scena italiana. Ricco di pezzi di pregevole fattura, su tutti “Desernauta” e “Un giorno diverso”, entusiasmò la critica anche se non riuscì ad eguagliare il precedente in termini di vendite. Il suo quarto (e finora ultimo) è stato fino adesso il singolo “Once upon a time in Italy”, distribuito gratuitamente tramite Internet.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.