L'FBI rilascia le ultime pagine su Lennon. Dopotutto non era una minaccia

L'FBI rilascia le ultime pagine su Lennon. Dopotutto non era una minaccia
L'FBI ha rilasciato le ultime dieci pagine ancora segrete, contenute nei propri archivi, su John Lennon. La parte finale del file sull'ex Beatle, assassinato nel 1980, è stata affidata, dopo una battaglia legale protrattasi per venticinque anni, allo storico Jon Wiener. Come si sa, l'FBI tenne Lennon sotto osservazione per i suoi legami con ambienti pacifisti ed associazioni ritenute potenzialmente sovversive. Lo storico, intervistato dal "Los Angeles Times", ha riferito che in pratica quello dell'FBI fu tempo perso. Certo, John era in contatto con gruppi di sinistra nella Londra dei primi anni Settanta, ma nei documenti nulla indica che il cantante potesse diventare una seria minaccia nei confronti degli USA. Le nuove pagine includono un rapporto in cui si specifica che due esponenti della sinistra britannica contattarono Lennon nella speranza che egli potesse finanziare una libreria di sinistra; ma John rispose picche e i due tornarono a casa scornati. In un'altra pagina si conclude che "non vi sono prove certe" che Lennon avesse versato fondi "per scopi sovversivi". Wiener chiese i file già nel 1981, l'FBI gliene fece recapitare alcuni ma si tenne la maggior parte di essi affermando che contenevano informazioni a livello di sicurezza nazionale. Lo storico denunciò l'FBI e nel 1997 ricevette altri documenti. Nel 2004 un giudice federale stabilì che le ultime dieci pagine potevano essere rese pubbliche. Le pagine sono arrivate solamente adesso.
Dall'archivio di Rockol - Le frasi memorabili di John Lennon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.