Sonic Youth disperati per il furto degli strumenti

Sonic Youth disperati per il furto degli strumenti
I ladri si sono portati via gli strumenti dei Sonic Youth poche ore prima di un concerto in California. Bassi e chitarre si trovavano su un camion parcheggiato fuori del locale, dove la band si è comunque esibita facendosi prestare gli strumenti. Il gruppo offre una ricompensa per chi darà notizie degli amati compagni di lavoro. «E' una cosa seria: tutto quanto ci serve per suonare le canzoni vecchie e nuove era su qual camion», ha detto Lee Ranaldo. «Se non ritroviamo quella roba, si può dire che le canzoni andranno perdute. Se i ladri vogliono mettersi in contatto con noi, va bene: ci conviene ricomprare tutto». Se per qualche bizzarro caso aveste qualche notizia in proposito o vi venisse offerta una chitarra di oscura provenienza, potete segnalarlo all'indirizzo Mascaras66@aol.com.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.