Video on-demand, i clip EMI gratis su Yahoo! Music

Mentre la Universal porta MySpace in tribunale (vedi News), in Europa la EMI tende la mano al portale musicale di Yahoo! mettendogli a disposizione il suo catalogo di videoclip per la fruizione gratuita (in streaming) e on-demand attraverso Internet. Il contratto di licenza firmato dalla casa discografica riguarda clip di artisti famosi come Robbie Williams, Coldplay, Gorillaz, Norah Jones e Janet Jackson ma anche i promo video di nomi emergenti europei che la casa discografica ha interesse a far conoscere ad un pubblico internazionale. Ogni utente ha facoltà di assegnare un voto ai clip visionati così da comporre playlist personalizzate e incrementare l’interattività del servizio; quest’ultimo, che come detto non costa nulla all’utente, è finanziato con gli introiti derivanti da inserzioni pubblicitarie “mirate”.
“Il video on-demand”, ha spiegato il presidente e ceo di EMI Music Continental Europe Jean-François Cecillon, “sta diventando un canale prezioso per mettere i fan a contatto con la musica che amano”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.