Niente Pussycat Dolls in Italia (ma forse è meglio così)

Niente Pussycat Dolls in Italia (ma forse è meglio così)
Il tour europeo delle Pussycat Dolls è da poco terminato e riprenderà il prossimo 6 febbraio. Al momento non vi è traccia di concerti nel nostro Paese. Ma, se quanto scrive il Times di Londra non è solamente un’opinione del quotidiano stesso, forse è meglio così. La giornalista Lisa Verrico è andata vedere lo show delle sei ragazze alla Wembley Arena di Londra ed è rimasta veramente interdetta. Le cause del suo imbarazzo sono essenzialmente due. La prima è musicale: non solo sul palco non ci sono strumenti –e quindi “tecnicamente” non sarebbe un concerto vero e proprio-, ma le Dolls pure mimano le canzoni per larghi tratti dell’esibizione. Metà abbondante dello show, insomma, è in playback. La seconda è d’ordine, per così dire, morale: l’età media degli spettatori è infatti bassissima (alcuni hanno otto anni), e la reporter si chiede se abbia davvero senso portare i bambini a vedere uno spettacolo che, canzoni a parte, è quasi totalmente a base di ammiccamenti sessuali, sospiri e numeri di pole-dancing.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.