L 'iPhone' c'è: lo conferma l'Ufficio Brevetti americano

L’iPhone, o come altrimenti si chiamerà il chiacchieratissimo lettore musicale della Apple integrato con un telefono cellulare (vedi News), non è più oggetto di mere speculazioni: l’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti, infatti, ha finalmente reso pubblica la domanda di registrazione del prodotto che la società californiana aveva inoltrato già nei primi giorni di agosto e che ne contiene i dettagli funzionali di massima (insieme ai disegni industriali, questi ultimi ancora coperti da segretezza).
L’apparecchio, conferma lo Us Patent Office, incorpora nel dispositivo portatile digitale tipico dell’iPod la tecnologia per le comunicazioni mobili proprie di un cellulare: per Apple diventerà probabilmente un’arma strategica essenziale a fronte della pressione concorrenziale esercitata dallo Zune di Microsoft e dai nuovi telefoni “musicali” fabbricati da Nokia e Sony Ericsson.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.