Comunicato Stampa: Seminario sull’improvvisazione musicale alla scuola Sarti

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

L’iniziativa è programmata nel fine settimana nell’ambito delle celebrazioni “Faenza per Mozart 2006”
ALLA SCUOLA SARTI UN SEMINARIO SULL’IMPROVVISAZIONE MUSICALE

Nell’ambito delle celebrazioni “Faenza per Mozart”, promosse dall’assessorato alla Cultura del Comune di Faenza e dalla scuola comunale di musica “Sarti”, con la collaborazione di diverse associazioni culturali faentine, il 2 e 3 dicembre prossimi la scuola Sarti (via S.Maria dell’Angelo, 23) ospiterà un seminario sull’improvvisazione musicale.
Il seminario, che si rivolge agli studenti di scuole, istituti musicali, licei a orientamento musicale e conservatori, oltre a musicisti, educatori e insegnanti, sarà un’occasione di confronto e riflessione sul ruolo dell’improvvisazione nell’ambito della crescita artistica. Obiettivo del corso è quello di potenziare e far emergere le capacità creative, sensibilizzare all’ascolto e sviluppare la musicalità, trovare collegamenti fra la musica e altre manifestazioni dell’arte, dell’ambiente e della scienza.
La prima giornata - sabato 2 dicembre - è divisa in due parti: la parte iniziale, dopo i saluti delle autorità (alle ore 9.00), sarà dedicata al tema “Improvvisazione. Dalla percezione corporea all’esperienza sonora” (dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00). Docente Louisa Di Segni-Jaffé. Diplomatasi a Londra e Ginevra, Louisa Di Segni-Jaffé è socia fondatrice dell’associazione italiana Jaques-Dalcroze ed è rappresentante per l’Italia della Fier (Federazione internazionale di educazione ritmica), che ha sede a Ginevra. La seconda parte (dalle 17.30 alle 20.00), invece, ha per titolo “Valorizzare l’alunno attraverso l’improvvisazione musicale”. Docente Giulia Cremaschi Trovesi, professoressa di musica, musicoterapia e caposcuola della musicoterapia umanistica. E’ inoltre presidente dell’Apmm (Associazione pedagogia musicale e musicoterapia) e della Fim (Federazione italiana musicoterapeuti).
“Percorso di sperimentazione musicale attraverso l’improvvisazione” è il tema della seconda giornata, domenica 3 dicembre (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00). Docente Stefano Battaglia. Diplomatosi a Milano nel 1984 in studi pianistici, Battaglia ha alle spalle un’intensa attività concertistica classica in Italia e in Europa. Nel 1997 è stato premiato come miglior giovane pianista europeo e, l’anno successivo, quale miglior musicista emergente dalla Radio Nationelle di Bruxelles.
Il seminario si chiuderà con un concerto interattivo finale, condotto dallo stesso Stefano Battaglia, presso la sala Fellini (via S.Maria Foris Portam), con inizio alle ore 21.00.
Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.