Comunicato Stampa: Il lungo weekend al MEI della Toast Records

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Il lungo week-end faentino inizia per Toast Records nel pomeriggio di venerdì 24. Nel bellissimo Museo Internazionale delle Ceramiche.
In coincidenza del Convegno "Io c'ero, storia del rock indipendente italiano". Incontro nato da un'idea di Giordano Sangiorgi e Giulio Tedeschi (Toast Records).
Prima, durante e dopo l'appuntamento vengono diffuse gratis le primissime copie del promo singolo dei Mistertokio & The Beat Goes On "La Radio" (Toast Records/Mei). Rivisitazione del noto brano di Eugenio Finardi (produttore artistico della nuova versione). Tra i partecipanti al Convegno: Giordano Sangiorgi, Mao & lo staff di CortoCorto, Federico Guglielmi, Giampiero Bigazzi, Luciano "Fricchetti" Trevisan, Mauro Valenti, Giovanni "John" Vignola, Enzo Onorato, Stefano Senardi, Luca Fornari, Enrico De Regibus, Mauro Ermanno "Joe" Giovanardi e tantissimi altri.
Giulio Tedeschi, richiesto in Fiera si nega l'intervento da tempo preparato e abbandona di corsa il Museo lasciando l'amico Mao a condurre (con Federico Guglielmi) l'incontro e non prima di scambiare due parole con Cinzia Leoni del Servizio Stampa ed Informazione della Giunta Emilia e Romagna.
Dalle ore 18.00 il singolo "La Radio" inizia ad essere diffuso anche nella segreteria del M.E.I e nel Press Service.
Alle 19.30 tutti (o quasi) si ritrovano al numero 21/a di v.le Baccarini nello storico "Il Clandestino". Lì, nell'area soppalcata, si svolge il party della Fondazione Arezzo Wave, con il simbolico titolo di "Sta per nascere qualcosa di nuovo". Giulio Tedeschi, con lo scatenato Mao e lo staff del torinese CortoCorto raccoglie immagini ed interviste per un prossimo eccitante clip ricordo.
Tedeschi, irrefrenabile, tra una parola e l'altra rischia di farsi graffiare da una soffice gatta grigio ferro, stesa su di un divanetto (muta spettatrice). Saluta Andrea "Teskio" Paoli di Groove. Chiacchera amabilmente con Mauro Valenti, vecchia conoscenza anni '80 ritrovato (con pochi capelli rasati e brizzolati) ma positivamente carico di vetriolica ironia toscana. Con Joe La Crus (altro amico dei vecchi tempi). Con (Red) Vignola.
Alle 21.30 nuovo spostamento in massa verso l'accogliente Teatro Masini, nel cuore di Faenza. In quella sede Michael Pergolani, Renato Marengo e Giulio Tedeschi consegnano "DEMO 4 INDIES" a Radio Fandango (migliore etichetta indipendente italiana dell'anno) nelle persone di Procacci e Senardi.
Nel backstage Mao & CortoCorto & Tedeschi continuano a martellare. "Rubando" immagini, parole e pareri.
A tarda sera Tedeschi, nell'ombra del retro palco, ha un simpatico scambio di opinioni con Federico Guglielmi. Tedeschi, come sua abitudine, si batte come un "leone" per sostenere le scelte artistiche e manageriali dei SUBSONICA.
In contemporanea arriva in Fiera direttamente da Pinerolo il furgone di Simone Colucci e di MusicAround che installerà e monitorerà lo stand di Toast Records per ben 2 giorni.

Sabato 25: alle ore 11.00 Tedeschi partecipa alla presentazione della nuova edizione di "Primo Maggio tutto l'anno" e incontra l'amico Enrico Capuano (Blond Records ed AudioCoop Lazio).
Lo stand Toast Records inizia l'attività dalle parti delle 10.00 ospitando svariati show-case e un breve ma seguitissimo incontro tra DEMO, AudioCoop e SIAE.
Tra le band accolte nello spazio live: i RUA' 106. PABLO E IL MARE. Il palermitano Alessandro MANCUSO. Due componenti del progetto bresciano LINGALAD. Il chitarrista napoletano INIGO. Il combo Toast BANDA ELASTICA PELLIZZA (che ottiene un galvanizzante successo e l'esaurimento delle copie dei minicd presenti nel punto vendita). I torinesi ZOOMOTION. Chiudono, nel tardo pomeriggio, i partenopei KIMERA.
I progetti musicali vengono presentati da un sempre più brillante Mao, spalleggiato dall'immancabile Tedeschi (in versione di improbabile animatore). Alessandro MANCUSO, viene invece introdotto da Pergolani & Marengo.
Gli stessi, dalle ore 15,15 alle 16.00, affiancati da Tedeschi e dal direttore della sezione Eventi della SIAE Filippo Gasparro, conducono un informale mini convegno che esplora le tenui possibilità dei giovani musicisti di poter vivere della propria creatività. L'evento viene seguito con estrema attenzione.
Immediatamente dopo (ore 16.30 circa), nel tendone M, l'inossidabile triade Pergolani, Marengo e Tedeschi premiano con apposita targa i KOMETA, vincitori del "DEMO AWARD 2006".
A proposito di Premi alle 19.00, sempre nella tenda principale, Luciano "Fricchetti" Trevisan (storica figura della scena musica indipendente, spalleggiato da Giampaolo Ricci per il M.E.I e da Giulio Tedeschi), premia i FONDERIA, vincitori del sesto "Premio Toast". Alle 22.00 Toast Records si trasferisce al DADA' di Via Granarolo, dove dalle 24.00 si tiene un rilassante Toast Party che dura tre ore scarse. Le defezioni (giustificate) di BANDA ELASTICA PELLIZZA e di ISOLA DI NIENTE dimezzano il programma che conta la presenza live di LEF e Marcello CAPRA e dei milanesi GUIGNOL (ex Toast , attuali Lilium). In chiusura simpatico ed improvvisato live-set, dei giovani torinesi ZOOMOTION che chiudono in bellezza la festa. Tra gli spettatori vengono notati i napoletani Nino BRUNO e le 8 Tracce, i parmensi THE JUNE, il leggendario Carlo CASALE (ex FRIGIDAIRE TANGO), Luciano FRICCHETTI Trevisan, alcuni MALAOMBRA, l'eccitato e "caciarone" staff di HTS Musica, qualcuno della torinese ALIVE, Matteo dei BAROQUE e molti altri.

Domenica 26. Un mare di incontri per Toast Staff tra cui: Ruggero Pegna (Lamezia DEMOfest). Fabrizio Brocchieri di Cinico Disincanto (produttore con il M.E.I della compilation "MEIDUEMILASEI" contenente "Sognatori" uno dei più evocativi brani dei TRENINCORSA). Con Giacomo Caruso e Gloria Imparato della romana ATMAN Records. Con Fabio dei "Candelari" di Palermo. Con Francesco Mulassano del portale Ultrasonica. Con Giorgio Pagnacco di VinylMagic3. Con il redivivo Paul Chain. Con Mauro Pizzato di Slow-Food. Con Francesco Casoli della milanese AudioNetLive. Con Mauro Missana di Radio Onde Furlane. Breve amichevole abbraccio con Aurelio Pasini (Il Mucchio). Due parole con Daniele Lucca del Club Tenco.
In parallelo continua la diffusione del free-singolo "La Radio" consegnato a tutti gli standisti che operano in Fiera.
Il live corner della Toast Records (padiglione A) non molla il ritmo. A fine mattinata un ispirato Marcello CAPRA presenta un lungo set-live con molti brani inediti. Nel pomeriggio si esibiscono i bolognesi MISERO SPETTACOLO e PHONO EMERGENCY TOOL. La giornata viene chiusa dai leccesi LOGO.
Alle 17.30 nella tenda M indovinatissimo show-case dei LEF reduci dal tour promozionale di "Canto e Disincanto" (Toast Free), organizzato da Magic Dice.
Dalle parti delle 18.30 Tedeschi incontra prima Roberta Barberini, poi un affamato Giordano Sangiorgi in deciso calo di zuccheri. Lo stand Toast Records viene smontato alle 21.00 circa. Veloce saluto a Stefano Senardi. A Cinzia Magnani.
Nino BRUNO e le 8 Tracce in programma nella tenda principale per le 23.00 non effettuano il live per improvvisi problemi tecnici. A quell'ora Tedeschi, dopo un breve giro al Teatro Masini, dorme un anticipato sonno dei giusti nella confortevole cameretta al primo piano di "Melandri", tradizionale Casa Toast in Faenza.

* Grazie di cuore al M.E.I. e ai tanti amici che supportano Toast Records con immutato ed affettuoso calore.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.