Doug Morris (Universal): 'Una royalty su ogni iPod venduto'

Dopo aver aperto la strada con Microsoft (che ha convinto a riconoscergli una percentuale sulle vendite dei nuovi lettori digitali Zune, vedi News), l’amministratore delegato di Universal Music è convinto di poter fare altrettanto con Apple Computer, riscuotendo in futuro una “royalty” su ogni iPod venduto. Morris, sollecitato dai giornalisti, ne ha parlato martedì scorso, 28 novembre, al Reuters Media Summit, ricordando che nei primi mesi del 2007 si incontrerà con gli uomini di Steve Jobs per ridiscutere i termini contrattuali. “E non vedo perché non dovremmo fare altrettanto”, ha aggiunto, “anche se forse non esattamente nello stesso modo. Il contratto con Zune è stato un esperimento davvero molto interessante”.
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.