U2-Green Day: parla l'autore di 'The Saints are coming'

U2-Green Day: parla l'autore di 'The Saints are coming'
Il singolo benefico "The Saints are coming", registrato dagli U2 e dai Green Day presso gli Abbey Road Studios di Londra, e fatto ascoltare per la prima volta lo scorso 25 settembre all'incontro New Orleans Saints-Atlanta Falcons, è, come si sa, una cover. Il brano fu scritto, all'età di soli sedici anni, da Richard Jobson del gruppo punk scozzese Skids. Ora, per la prima volta, il musicista, che compose "The Saints are coming" nel 1978 con il suo compagno di formazione Stuart Adamson, ha espresso i suoi sentimenti nei confronti dell'illustre cover. "E' una cosa accaduta all'improvviso", ha detto. "Ho ricevuto una telefonata in cui c'era un tipo che mi ha chiesto di 'The Saints are coming', ed era The Edge degli U2. Ho pensato che fosse uno dei miei tanti amici irlandesi che mi prendeva per il culo. Ma poco dopo ho compreso che era davvero lui. Mi ha spiegato cos'era l'ente benefico, cosa stavano cercando di fare, e sinceramente mi sono sentito un po' stordito. Poi mi ha chiesto se potevo venire agli Abbey Road di Londra per dare un'occhiata mentre registravano il pezzo. Dopo un paio di giorni sono andato, ed erano nel vecchio studio dei Beatles. Stavano anche filmando un video con Anton Corbijn. Con me sono stati gentilissimi e mi hanno trattato con una venerazione della quale non sono degno. E' stato buffo stare lì ed ascoltare la canzone. Sentirla reinventata da questi supergruppi è stato incredibile. Penso che la loro versione sia pura, era un grande scoppio di energia del periodo post-punk e l'hanno mantenuto, cosa ottima. Con il mio permesso hanno cambiato un po' il testo".
Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.