I Gleba presentano il loro album d’esordio: ‘E’ un viaggio nelle nostre vite'

Dopo aver pubblicato i due singoli “In un attimo” e “Quello che resta”, i Gleba pubblicano un album eponimo che segna il loro debutto nel panorama musicale.
“L’album è una sorta di viaggio”, spiega Alfredo Genovese, cantante della band, “E un percorso raccontato attraverso la vita di una persona, ripercorrendo gli amori, lo stress, il lavoro e gli amici. Il brano ‘Per te’ ad esempio è dedicata ad un nostro amico scomparso, mentre il resto dei brani parla di storie d’amore… per lo più finite male”.
La band nasce nel 2000 da un’idea di Giulio Rosiello, chitarrista, che con la voglia di riunire il suo vecchio gruppo musicale rintraccia tre dei componenti tra cui Alberto Genovese, batterista e bassista, e il fratello Alfredo, voce e seconda chitarra.
Ad interessarsi di loro arriva Fabrizio Barbacci della Universal, che si incuriosisce al gruppo e gli offre la sua collaborazione per realizzare quello che poi diventerà l’album d’esordio del Gleba.
“Gleba”, registrato al Hollywood Garage di Arezzo tra il 2002 e il 2004, raccoglie tutta la storia della band pugliese. “Come mi vuoi” è un brano nato del 1993 che documenta la nascita del gruppo e che introduce un album che parla “di donne, di amori, di sesso e di amici che arrivano e di altri che partono. Racconta di paure, tristezza e felicità. Racconta essenzialmente emozioni. E le suona queste emozioni, così come le abbiamo sentite noi in quell’istante”, ha dichiarato il cantante.
Il disco in realtà non è il primo progetto musicale della band: negli anni passati i Gleba hanno infatti registrato e autoprodotto l’album “National gallery”.
“Non ci aspettiamo molto da questo nostro primo disco”, ha spiegato Alfredo, “Speriamo solo che possa piacere e che si possa registrarne un altro”.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito Internet della band, www.gleba.it.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.