Comunicato Stampa: 'Innesti – Festival di contaminazione e sperimentazione'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

AL VIA INNESTI, FESTIVAL DI CONTAMINAZIONE
Un ambizioso progetto che mescola musica, letteratura ed enogastronomia

Parte il 1° dicembre a Sansepolcro (AR) la prima edizione di “Innesti – Festival di contaminazione e sperimentazione”, rassegna organizzata dall’Associazione Culturale Mea Revolutio(nae) e finalizzata alla ricerca di punti di incontro tra musica e arte visiva, tra letteratura e musica e tra musica ed enogastronomia, attraverso la fusione, in eventi unici, di realtà artistiche di qualità provenienti da mondi differenti.
“Innesti” si inserisce coerentemente in un articolato percorso culturale portato avanti nel corso degli anni, e in alcune sue specificità raccoglie il testimone diretto di quanto realizzato con il Festival Riflessi, che Mea Revolutio(nae) ha progettato e organizzato insieme all’associazione Esplorazioni dal 2003 al 2005, allestendo tre edizioni di successo. Il festival sarà inaugurato come detto venerdì 1° dicembre, con una cena-degustazione al Ristorante “Il Convivio”, durante la quale si esibiranno in duo (voce e chitarra + sassofono) i Rossomalpelo, gruppo romano di canzone d’autore dalle forti tinte jazz già ben noto al pubblico della Valtiberina.
Dalla settimana successiva “Innesti” si sposterà invece al Circolino di Via Cherubino Alberti: venerdì 8 dicembre sarà di scena uno degli artisti più interessanti della scena musicale italiana, Marco Parente, mentre il venerdì successivo, 15 dicembre, la prima fase del festival si chiuderà con un nome storico come quello del romano Remo Remotti (poeta, pittore e attore di primo piano) che incontra l’innovazione avant-jazz dei Neo. La rassegna poi riprenderà a gennaio con eventi che si svolgeranno in date da stabilire anche in altri comuni della vallata.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.mearevolutionae.it.

Programma della prima fase di “Innesti”:

Venerdì 1° dicembre, ore 20 - Inaugurazione
Ristorante “il Convivio”, Sansepolcro – Cena/Degustazione + concerto RossoMalpelo
Costo euro 30. Soci MeaRevolutionae/Circolino euro 24.
Prenotazione obbligatoria al numero 0575-736543 entro il 28/11/2006.

Venerdì 8 dicembre, ore 21,30
Circolo MetaMultiMedia - Marco Parente (concerto reading)
Ingresso gratuito per i soci Mea Revolutionae/Circolino.
Tessera temporanea (valida fino al 31/12/2006) euro 5.

Venerdì 15 dicembre, ore 21,30
Circolo MetaMultiMedia - Remo Remotti + Neo (reading musicato)
Ingresso gratuito per i soci Mea Revolutionae/Circolino.
Tessera temporanea (valida fino al 31/12/2006) euro 5.

La seconda fase di “Innesti” si svolgerà a gennaio anche in altri comuni della Valtiberina.
Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.