McCartney contro la vivisezione, i critici contro la sua opera

McCartney contro la vivisezione, i critici contro la sua opera
Paul McCartney ha deciso di continuare l’attivismo animalista di Linda prendendo la penna per scrivere una lettera di protesta alla Università di San Francisco. La USFC è tra l’altro colpevole di verificare sulle orecchie di esili scimmiette i danni che può portare all’udito un concerto rock ad alto numero di decibel. L’ex Beatle, in collaborazione con la PETA (People for Ethical Treatment of Animals), ha scritto: “Sono profondamente in disaccordo con i crudeli test che conducete su questi esseri intelligenti e sensibili. Penso che siate a conoscenza del sostegno di mia moglie Linda alla PETA, e di quanto sarebbe stata indignata per questi grotteschi, crudeli e inutili test”.

Intanto, poco distante da San Francisco, l’opera classica scritta da McCartney “Standing Stone” è stata eseguita alla Hollywood Bowl, preceduta dal poemetto omonimo, letto da Gloria Stuart (attrice vista in Titanic). “Variety” ha scritto: “E’ davvero brutta come temevamo, anche se è abilmente impacchettata”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.