Ritorna Brando con ‘Boogie Nights’: ‘Ho fatto un album come volevo io’

Ha collaborato per vent’anni con artisti italiani ed internazionali tra cui Rem, Brian Adams, Skunk Anansie, Jovanotti e Cramps, ed ha pubblicato ad oggi nove album.
Lui è il chitarrista e produttore Brando, e ritorna sulle scene musicali con un progetto solista dal titolo “Boogie Nights”.
“Vi racconto un po’ la mia storia”, spiega Brando a Rockol, “Parto da Catania, la mia città d’origine. Siamo negli anni Ottanta, e la realtà musicale del mio paese è basata sui Denovo e sui Boppin Kids, un gruppo rockabilly. Ho suonato con loro fino al ‘90, e all’inizio eravamo tutti minorenni. Mi sono divertito moltissimo, abbiamo pubblicato tre album che sono stati recentemente ristampati da un’etichetta tedesca. Ho ricominciato poi nel ’93 da solo e ho firmato con la Polygram per la pubblicazione di un mio album che ha avuto un successo enorme. Ma quelli erano altri tempi. La particolarità di quello che ho fatto“, prosegue l’artista, “è che ho sempre fatto suonare nei miei dischi musicisti internazionali, utilizzando la formula del rock in italiano con uno studio approfondito nell’unire i testi ad un certo tipo di musica. Ho pubblicato ‘Santi e peccatori’ e poi ‘Fuori dal branco’. Ad un certo punto sono partito per gli Stati Uniti dove ho vissuto un periodo fantastico collaborando anche con Peter Buck dei Rem. Mi sono messo poi a fare il produttore, e lo faccio anche oggi. Dal terzo disco in poi non ho cercato sbocchi nelle classifiche, ma facevo soltanto quello che volevo io. Ho avuto una collaborazione lunga con Jovanotti, poi ci siamo allontanati nel 2000 e io ho pubblicato un altro album nel 2001 con la BMG. Contemporaneamente”, prosegue l’artista, “dal ‘98 fino ad oggi mi sono interessato molto alla musica nei panni di consulente per diverse etichette discografiche e per alcune emittenti radiofoniche”.
L’album è stato registrato insieme al Congopower Trio (trio di musicisti tra cui il bassista Mick Castellana, già Cramps e Les Wampas, e il batterista Scary Joe Scalia): “Questo disco ha avuto un percorso particolare”, aggiunge Brando, “E’ un album nato dall’esigenza di tentare di fare rock, esattamente come volevo farlo io. Ho voluto concentrarmi su una ritmica giusta e su testi in italiano con un suono un po’ diverso da quello che passa in radio. I brani di questo disco hanno una grande orecchiabilità mantenendo però un certo tipo di sound che spazia dal rockabilly al beat e dal punk al surf. Il primo singolo estratto è ‘Benedetto’, un brano a cui sono molto legato. Anche ‘Bye bye’ sta riscuotendo un buon successo: è una canzone nata tra Beirut e Modena con un artista libanese. Ci sono anche delle ballate in ‘Boggie nights’, come ad esempio ‘Mario’, un brano che parla di una persona che uccide la fidanzata e canta da San Vittore. E’ un album che è nato dalla convinzione di fare musica, e non ha bisogno di puntare su un singolo brano per fare successo. Sono curioso”, conclude l’artista, “di portare le mie canzoni dal vivo, dove cercherò di creare un’atmosfera adatta ai brani. La tournée inizierà a fine novembre, e dal vivo proporrò, oltre ai miei pezzi, anche delle cover storiche come 'Tainted love' a qualche brano dei Clash”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.