Litfiba, divorzio con veleni tra Pelù e Renzulli

Litfiba, divorzio con veleni tra Pelù e Renzulli
Su "La Repubblica" Giacomo Pellicciotti scrive: «Ecco come Pelù spiega la separazione dai Litfiba: "La crisi molto grossa c'è stata nell'ultimo anno, una crisi di rapporti tra me e Ghigo che credevo di poter scongiurare quando siamo partiti in tour. Ma non ha funzionato e la situazione è precipitata. Ho preferito regalargli il nome dei Litfiba per evitare noiosi strascichi legali. Non ho nessun rimpianto, perché ho messo sempre l'amicizia al primo posto, molto prima degli interessi. Non altrettanto ha fatto Ghigo che, specie negli ultimi tempi, era ossessionato dal ricevere pari gratificazioni, tipo pretendere le stesse righe sui giornali a lui e a me. Ognuno aveva il suo ruolo e veniva rispettato per quello. Come in tutte le band, anche nei Litfiba c'è un frontman...". Renzulli geloso della schiacciante fama di Pelù? Sembra di sì. Risultato: il cantante-rockstar si porta via i Bliz e Ghigo se ne resta solo con l'insegna vuota dei Litfiba».
Il "Corriere della Sera" titola: "Pelù: addio Litfiba, con Ghigo ci detestiamo". «"Se negli ultimi tempi ci siamo cordialmente detestati, adesso ci detestiamo e basta". Pelù ha firmato un contratto da solista con la Warner per tre nuovi album e un live. Il nome Litfiba sarà usato da Renzulli. Un passo della lettera di Pelù ai fans (che hanno esternato la loro disperazione su Internet) rivela il clima invivibile con Renzulli. "Basta con le cose dette alle spalle, basta con le pressioni psicologiche... Ci voleva un taglio al cordone ombelicale che ci ha uniti per tanti anni (...) Per il disco ‘Infinito’ abbiamo stabilito una tregua. Poi, partito il tour, la guerra è ricominciata. Ero arrivato a un tale grado di depressione che pensavo di abbandonare la musica"».
"La Stampa" titola: "Addio ai Litfiba, io e Ghigo ci odiamo". Il titolo del "Messaggero" è: "Litfiba addio, regalo il nome a Renzulli" "Il Giorno" apre l’articolo con le parole di Pelù: «Tutto è finito quando Ghigo mi ha detto: non mi fido più di te" (...) Gli auguro tutta la fortuna che si merita, ma dovrà prendersi delle responsabilità. Per la prima volta».
Il "Giorno" è anche l’unico quotidiano a ospitare anche una replica di Renzulli: «Piero ha sentito l’esigenza di dire certe cose, forse doveva giustificarsi. Ma per me non cambia molto: lui esce dal gruppo, io rimango nei Litfiba. Sono diverse le cose che ci separavano: io penso sempre ai Litfiba come a una rock band; io voglio fare rock, lui pop. A me - aggiunge - di fare duetti o partecipare alle sfilate di moda non interessa proprio. Non voglio entrare in polemica con Piero, forse c’era qualcosa che avrebbe potuto non dire, ma ne parleremo a voce visto che non siamo più ragazzini. Dico solo, a proposito della questione del nome del gruppo, che non è certo una sua concessione se Litfiba è rimasto a me. Litfiba è il mio pseudonimo regolarmente depositato in Siae. Se Piero avesse avuto anche una sola possibilità di tenerselo avrebbe fatto di tutto per averlo».
Dall'archivio di Rockol - Le pillole di saggezza dei Litfiba
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.