Ricerca inglese: alla gente piace 'scaricare', ma non pagare

Siamo sicuri che i consumatori abbiano voglia di spendere denaro, per scaricare musica e film da Internet? Una ricerca condotta recentemente in Gran Bretagna da Olswang su un campione di 1.500 persone tra i 13 e i 55 anni di età mette in allerta le industrie dell’entertainment: quasi il 40 % degli utenti del Web scarica file audio e video sul computer di casa ma li paga malvolentieri. Il 40 % si dice infatti disponibile a tirar fuori di tasca non più di 5 sterline al mese per l’accesso a contenuti in streaming o in download, mentre un altro 50 % asserisce di non voler spendere proprio nulla.
Dall’indagine arrivano altre indicazioni interessanti: si viene a sapere, per esempio, che il computer usato per scaricare materiale audio e video si trova oggi di preferenza nel soggiorno di casa, e non più nello studio o in camera da letto. Tendenza compatibile, spiegano gli esperti di Olswang, con il concetto di convergenza e il desiderio dei consumatori di “assumere il controllo di cosa guardare e in che modo”. “Il pc”, aggiungono, “è un punto focale naturale per le attività di intrattenimento”, e man mano che diventa più facile trasferire contenuti dal computer all’apparecchio televisivo piazzato nel soggiorno casa si riscalda anche la battaglia tra i produttori per il controllo di questa area “strategica” dell’ambiente domestico.
Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.