Allofmp3, accesso bloccato in Danimarca

Un tribunale danese ha ordinato a un Internet service provider locale, Tele2, di impedire l’accesso dei suoi clienti al famoso sito russo che offre musica in download senza l’autorizzazione delle case discografiche (e basandosi solo su presunti accordi con una società degli autori).
Contro allofsmp3.com sono in corso azioni legali in paesi come l’Italia, la Gran Bretagna e la stessa Russia, mentre una sentenza a suo sfavore è già stata emessa in Germania. Qualche giorno fa, inoltre, la Visa ha interrotto il rapporto di collaborazione con il negozio virtuale, relativamente alla possibilità di effettuare gli acquisti on-line con le sue carte di credito. “Allofmp3 è un servizio illegale, che ruba ad artisti e produttori discografici milioni di corone ogni anno”, ha commentato il presidente della Universal danese (e della locale associazione dei discografici) Jens-Otto Paludan. “Questa decisione elimina ogni dubbio che la gente poteva avere sulla sua illegittimità”.
Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.