Yoko Ono di nuovo contro EMI: 'Royalty non pagate anche sui dischi di John'

Yoko Ono di nuovo contro EMI: 'Royalty non pagate anche sui dischi di John'
Le presunte sottrazioni di denaro (sotto forma di royalty non pagate) e manovre contabili poco trasparenti di cui i Beatles e i loro eredi accusano le case discografiche EMI e Capitol (rispettivamente in Inghilterra e Stati Uniti, vedi News) riguardano anche le vendite del catalogo solista di John Lennon: questo almeno è quanto sostiene la vedova dell’artita, Yoko Ono, che contro le due etichette ha intentato davanti alla Corte Suprema di Manhattan, New York, una causa da 10 milioni di dollari.
Attraverso il loro comportamento, sostiene la Ono, EMI e Capitol “hanno violato gli accordi e abusato di un rapporto di fiducia che dura da quasi mezzo secolo”. La replica delle convenute in giudizio è impostata sulla stessa linea di difesa già adottata nella vertenza precedente: “Ogni tanto gli artisti richiedono delle verifiche sui loro conti royalty”, ha spiegato un portavoce delle due case discografiche, “e a volte emergono differenze d’opinione, comprensibili data la natura complessa dei contratti discografici. Tuttavia, il 99 per cento delle volte queste cose si risolvono in modo amichevole”. EMI e Capitol, che pure hanno già presentato appello, intendono evidentemente lasciare una porta aperta al negoziato: e a questa soluzione, secondo alcuni "insider", mirano in realtà anche i legali di Yoko Ono.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.