Fergie dei Black Eyed Peas: 'Tutta me stessa nel mio debutto solista'

Fergie dei Black Eyed Peas: 'Tutta me stessa nel mio debutto solista'
Vocalist di una band da diverse stagioni ormai stazionaria ai piani alti delle chart, veterana - nonostante i suoi 33 anni - del mondo dello spettacolo (tra discografia e TV è impegnata dalla tenera età di sei anni), proprietaria delle "gambe più belle dello showbiz" secondo Sky UK ("yeah, cool", commenta a proposito, senza falsa modestia), attrice in un film firmato dalla coppia d'oro del pulp made in Hollywood, Rodriguez / Tarantino, in uscita la prossima primavera ("Una pellicola molto cupa e forte: perfetta per me"), ed ora anche artista "in proprio" con un album, "The dutchess", in uscita in questi giorni: Fergie, affascinante leader dei Black Eyed Peas, è il prototipo della donna di spettacolo imprenditrice di se stessa, determinata e di polso, che - nonostante la lunga militanza sotto le luci della ribalta - ancora non ha nessuna voglia di farsi da parte. "Perché dovrei?", commenta lei divertita, e con le (premiate) gambe bene in vista, nella suite di un hotel milanese, dove Rockol l'ha incontrata: "Faccio questo lavoro da più di vent'anni, so fare solo questo. E' la mia vita, dopotutto". Nessuno, però, pensi a questa sortita in solitaria come ad un possibile indebolimento dei rapporti nella "fabbrica da hit" dei Black Eyed Peas: "Questo disco l'avevo già in testa sette anni fa", confessa candidamente lei, "E' la mia espressione più completa, almeno in musica. Nei Black Eyed Peas le nostre canzoni erano espressione di più elementi caratterizzati da personalità molto forti, qui invece ci sono solo io. La mia vita di tutti i giorni, le relazioni che vivo, i sentimenti che provo". Non stupisce, quindi, che il debutto della "bella" dei BEP sia stato curato dal collega Will.I.Am, fondatore della band losangelino ed ora tra i produttori più ambiti dalle popstar d'oltreoceano: "Già, ma la nostra collaborazione non deve stupire. Abbiamo passato ore e ore in studio ad ascoltare dischi insieme, soprattutto 'oldies', alla ricerca di un sound, per cui il processo è stato assolutamente naturale: non c'è nessuna competizione tra di noi, rimaniamo un gruppo unito anche quando prendiamo strade soliste. Anzi, ci piace aiutarci l'un l'altro. Io e Will.I.Am siamo 'partner in crime'". Appunto gli "oldies" sono stati, per Fergie, la primaria fonte di ispirazione per realizzare "The dutchess": "Pop, rap, soul, r'n'b, reggae... Perché devo scegliere se posso avere tutto?", risponde se gli si chiede se - come solista - si senta più lontana dall'hip hop di quanto non lo sia coi BEP: "Da Bob Marley alle Salt'N'Pepa, ho divorato migliaia di dischi: non credo sia onesto, soprattutto nei miei confronti, escludere deliberatamente delle mie influenze da un lavoro completamente mio". Avrà sentito Fergie, in occasione del suo "solo debut", qualche pressione, visti gli eccellenti risultati conseguiti con la band? "Certo, di pressioni ne ho avute, ma dalla casa discografica, per finire in tempo. Le scadenze erano molto serrate, e siamo stati costretti a finire tutto in due settimane. Tuttavia credo che il disco non ne abbia risentito, anzi...". Volitiva e super impegnata, Fergie riesce, nonostante tutto, a mantenere saldi i rapporti col suo partner ("Lavora molto anche lui, ci sentiamo tutti i giorni: siamo molto innamorati"), a rivelare un suo lato molto romantico, che potrebbe rinfocolare le speranze dei suoi tanti ammiratori ("Il mio uomo ideale? Onesto, leale, affettuoso. Deve avere delle spiccate doti morali. Non mi interessano quelli sexy e scorretti che poi ti feriscono. Sono già stata ferita una volta, e non mi è piaciuto") e ad annunciare un tour, che (il condizionale è d'obbligo) dovrebbe partire di qui a qualche mese. Cosa può volere di più dalla vita una delle donne più famose ed ammirate del pianeta? "Qualche giorno libero in più dalla casa discografica". E se lo dice lei...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.