Comunicato Stampa: Il Made in Italy musicale protagonista a Berlino

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Il Made in Italy musicale protagonista all’inaugurazione di Palazzo Italia a Berlino

Si è inaugurato oggi Palazzo Italia a Berlino. Si tratta di uno storico palazzo, a pochi passi dalla Porta di Brandeburgo, che ospiterà i grandi marchi italiani e sarà il punto di riferimento delle imprese italiane all’estero, soprattutto per quel che riguarda l’internazionalizzazione e l’espansione del made in Italy nei mercati più promettenti. Grazie a FIMI, federazione dell'industria musicale , aderente a Confidustria, la musica italiana è stata tra i testimonial dell'evento con la distribuzione, alle autorità presenti e alla stampa, di un cofanetto istituzionale contenente una selezione di dodici brani e dodici videoclip di artisti italiani. Con questo prodotto, la federazione dei discografici italiani, ha voluto richiamare l’attenzione sulla crescente importanza della produzione di contenuti immateriali e della creatività nella competizione globale. La musica è infatti un veicolo straordinario per la diffusione del Made in Italy nel mondo, una ricchezza fatta di tradizioni ed esperienze, che va tutelata ed incentivata. Nei prossimi mesi sono previste altre aperture di Palazzi Italia nelle più importanti capitali del mondo.
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.