My Chemical Romance al numero uno. Ma i Kasabian: 'Sono dei buffoni'

My Chemical Romance al numero uno. Ma i Kasabian: 'Sono dei buffoni'
I My Chemical Romance, gli "emo kings" degli USA, hanno conquistato il primo posto della classifica del Regno Unito con il loro singolo "Welcome to the black parade". Ma Gerard Way e soci non piacciono troppo ai Kasabian, i quali recentemente sono arrivati al vertice della loro chart nazionale con l'album "Empire". I ragazzi di Leicester, quando hanno saputo dell'affermazione dei My Chemical Romance, alfieri -appunto- della scena emo, hanno avuto parole dure nei loro confronti. "Questi ragazzi pensano d'essere dei ribelli, ma la sola cosa che sanno fare è lamentarsi gli uni degli altri", ha affermato il cantante Tom Meighan. E poi: "E' musica da ventriloqui. Non hanno nulla da dire. L'unica buona notizia è che questo genere non durerà. Buffoni simili non rimarranno in giro per molto tempo. E' una scena che si esaurirà, speriamo presto". E Serge Pizzorno, il chitarrista -dalle origini italiane- dei Kasabian: "A noi piace la pace e l'amore, diffondere armonia ed avere rispetto per la gente. Ma questi sono esattamente l'opposto, è una cosa triste. I ragazzi emo dovrebbero uscire di più da casa e cercare di divertirsi".
Il nuovo singolo dei Kasabian s'intitola "Shoot the runner" e sarà in vendita dal prossimo 6 novembre. La band si esibirà nel quadro della stagione "Electric proms" della BBC il 28 ottobre. Con i Kasabian, per alcuni brani, alla batteria vi sarà Zak Starkey, figlio di Ringo Starr dei Beatles.
Dall'archivio di Rockol - Raccontano "For crying out loud"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.