Si mette male l’adozione di Madonna: in 40 le daranno battaglia in tribunale

Si mette male l’adozione di Madonna: in 40 le daranno battaglia in tribunale
Parte male il tentativo di Madonna di adottare un bambino del Malawi. Dopo essere tornata a Londra senza il piccolo, David Banda di 13 mesi, ora la cantante deve vedersela con paio di colpi duri. Il primo: il padre del bambino, Yohane, dopo un momento iniziale in cui era parso felice, ora ha fatto macchina indietro. Il signor Banda, 31 anni, agricoltore, ha in pratica affermato d’essere rimasto travolto dalla velocità degli avvenimenti e non è più tanto certo d’aver fatto una buona cosa ad affidare il bimbo ad una straniera. Il secondo: lo Human Rights Consultative Committee, un network che raggruppa una quarantina di enti, ha riferito che intende osteggiare in tribunale la richiesta di adozione dell’artista. Il motivo è molto semplice: nella nazione africana gli stranieri non possono adottare bambini. Le autorità locali avrebbero agito chiudendo un occhio (o forse tutti e due), abbagliate dalla notorietà mondiale della cantante, dimenticandosi però di commettere un reato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.