Comunicato Stampa: Ecco i nuovi 'pirati' della musica

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

ECCO I NUOVI
“Pirati” DELLA MUSICA

Le affermazioni dell'ex Ministro del Welfare Roberto Maroni, riportate dal Corriere della Sera di oggi che esaltano la pirateria musicale digitale difendendo chi scarica musica gratuitamente e autodenunciandosi, testimoniano come in questo Paese vi sia una scarsissima conoscenza del diritto e una totale mancanza di rispetto per la proprietà intellettuale.

PMI, l'Associazione dei Produttori Musicali Indipendenti,denuncia le parole dell'Onorevole Maroni,del Deputato Francesco Caruso e di Giorgia Meloni Vice Presidente alla Camera che mostrano una totale ignoranza di un fenomeno che ha messo in ginocchio l’industria musicale del nostro Paese, un settore della produzione culturale che garantisce migliaia di posti di lavoro ,ma che dall'avvento della pirateria digitale attraversa una profonda crisi.

Il mercato discografico è crollato del 25% e dal 1995 ad oggi hanno perso il lavoro oltre il 40% degli addetti.

In particolare l'Onorevole Roberto Maroni,da grande appassionato di musica qual è dovrebbe difendere i diritti dei produttori musicali, degli Artisti ,degli Autori /Compositori e degli Editori e di tutti gli altri settori che compongono la filiera,e magari con l’aiuto degli On.li Francesco Caruso e Giorgia Meloni potrebbe fare una proposta bipartisan per ridurre l’Iva del CD al 4% al pari di quella del libro e ottenere più spazi per la musica in radio e televisione.

Questo è quello che ci si aspetterebbe da rappresentanti del popolo italiano attenti alla musica, non certo che passino il tempo libero a navigare e scaricare musica in siti illegali per risparmiare qualche euro.

“La nostra associazione - ha dichiarato il presidente Mario Limongelli – costituita da oltre 90 aziende italiane indipendenti non può che condannare comportamenti che sono ai limiti della istigazione a delinquere.”

La tutela dei diritti di proprietà intellettuale è un patrimonio essenziale per la vita culturale di un paese
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.