Comunicato Stampa: Il MEI al Popkomm di Berlino

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

E' confermata la presenza di numerose associazioni e operatori stranieri al MEI 2006 AudioCoop, il Mei e tante indies insieme a Berlino con grande sodddisfazione Incontrati tutti gli uffici di import export discografici europei, attivati tantissimi contatti per lo sviluppo della nuova musica italiana all'estero

Al Popkomm 2006, per la prima volta, l'Italia ha avuto un country stand grazie ad AudioCoop, l'Associazione fondata da Giordano Sangiorgi ed organizzatrice del Mei. AudioCoop ha dato alle etichette italiane l'opportunità di partecipare ad una delle fiere internazionali più importanti al mondo ad un costo assolutamente accessibile. Un'opportunità che si ripeterà senz'altro anche il prossimo anno visto il positivo riscontro avuto da tutti dopo questa tre giorni berlinese.
Tra le etichette italiane che hanno aderito al country stand, alcuni grandi distributori , editori e indies -tra gli altri- come Venus, Goodfellas, Family Affair, Altipiani, Tube Records, Casasonica, Shinsheiki, Unhip Records, Ghost Records,Level 49, Lady Music Records, Cinico Disincanto, Nun Flowers, Galletti-Boston ed Eko Music Italy, di partecipare come co-esibitori allo stand.La partecipazione non è stata limitata esclusivamente alle etichette associate AudioCoop ma aperta a tnati altri che hanno trovato in "Casa Italia" allestita da AudioCoop un punto di riferimento durante i tre giorni svolgendo un vero e proprio ruolo di propulsore di tutta la nuova musica italiana all'estero. Inoltre, AudioCoop si è anche fatto promotore di alcuni show case, tra i quali si segnala quello dell' Etnorchestra.

Al Popkomm, è stata anche effettuata una presentazione del MEI di fronte ad alcuni rilevanti operatori internazionali, etichette ed agenzie. Alcuni di questi hanno già dato conferma di partecipazione al MEI, tra cui il Womex, lo stesso Popkomm, il French Music Export, il Music Export Finland, Apecat - associazione di promozione catalana, FMI Brasile, Music Export Hungary , lo Sziget Festival, il Wallonie Bruxelles Musiques, il Music Export Svizzera e tanti altri che saranno presenti al MEI 2006 sia al convegno internazionale del 24 novembre che sarà aperto dal Bureau de la Musique Francaise che alla duegiorni fieristica del 25 e 26 novembre a Faenza. Per Audiocoop, hanno curato lo stand ed i rapporti internazionali Roberta Barberini, organizzatrice del MEI, e Luca Stante, responsabile rapporti internazionali per AudioCoop.
Questa attività si inserisce nella strategia di internazionalizzazione portata avanti da Audiocoop che da diversi anni ormai rappresenta le etichette indipendenti italiane all'estero partecipando a diversi importanti eventi quali Womex, MIDEM, Popkomm, Sziget, Cubadisco. Lo scopo è quello di favorire gli scambi commerciali e culturali del mondo indipendente italiano con l'estero.

Per il futuro, visti i positivi risultati, che fanno confermare fin da ora una prossima partecipazione coordinata anche per il prossimo anno, AudioCoop auspica una partecipazione di tutto il settore a questa importante fiera, allo scopo di costituire una delegazione sempre piu' rappresentativa e portare a casa risultati sempre piu' significativi per l'industria musicale italiana .
Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.