Keith Richards si lamenta: 'Non ci sono più le droghe di una volta'

Keith Richards si lamenta: 'Non ci sono più le droghe di una volta'
Keith Richards si è lamentato della pessima qualità delle droghe d'oggigiorno. Non c'è più la "roba" di una volta, quindi ha praticamente smesso. Il chitarrista dei Rolling Stones, conversando con un tabloid britannico, ha affermato che trafficanti e chimici hanno ridotto la potenza delle sostanze che preferiva. A Keef poi non piacciono le droghe moderne, come ad esempio l'ecstasy, perché "ti incasinano il cervello". Il musicista, 63 anni il prossimo 18 dicembre, ha detto: "Penso davvero che la qualità sia caduta in basso. Non mi piace il modo in cui funzionano sull'area del cervello invece che attraverso l'apparato sanguigno. Ecco perché non prendo più roba, e sono uno che se ne intende". Il rocker ha però rivelato d'aver chiesto all'infermiera che lo stava curando per il noto incidente avvenuto alle isole Fiji una dose extra di morfina. Infine Keef ha parlato per la prima volta del bizzarro incidente; si sapeva che era caduto da un albero procurandosi una frattura al cranio che aveva costretto gli Stones a rinviare il loro tour mondiale, ma perché era salito su quel benedetto albero? Tutto per uno scherzo. Come fossero dei ragazzini, lui e Ronnie Wood si stavano facendo i dispetti. Erano sulla spiaggia, e Richards era salito sull'albero "perché Ronnie mi aveva fregato l'amaca".
Dall'archivio di Rockol - Quella volta che (una di quelle volte che…) Keith Richards ha rischiato di morire
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.