Comunicato Stampa: Pampero Jazz Festival

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

PAMPERO JAZZ FEST
15, 16, 17 settembre – Arena Caivano Arte

Il Pampero Jazz Club nel suo primo anno di attività ha ospitato oltre novanta concerti, per un totale di quattrocento artisti italiani e internazionali tra i quali Famoudou Don Moye, Mark Abrams, Dick Oatts, Roberto Gatto, Aldo Vigorito, Fabrizio Bosso, Marco Zurzolo, Audun Waage, Pietro Condorelli, Pippo Matino, Francesco Nastro, Urciuolo-Smith, Carla Marciano, Aldo Farias, Giulio Martino, solo per citarne alcuni.
Dal 15 al 17 settembre, presso l’ Arena Caivano Arte, andrà in scena la prima edizione del PAMPERO JAZZ FEST, una rassegna organizzata e diretta da Aniello Caruso che suggella un anno di successi del club caivanese. Una bella realtà in provincia di Napoli che propone settimanalmente il meglio del jazz non solo campano. Il Pampero Jazz Fest per tre sere offrirà concerti, dj set, mostre di arte visiva e stand enogastronomici, tutto ad ingresso gratuito.
Il programma del festival prevede in apertura, venerdì 15 settembre, l’esibizione della funambolica SALERNO LIBERTY CITY BAND ovvero sette tra i migliori musicisti salernitani riuniti sotto un’unica sigla: Alfonso, Sandro e Dario Deidda, polistrumentisti, rispettivamente al sax alto, sax tenore e basso elettrico, Daniele Scannapieco e Jerry Popolo al sax tenore, Giovanni Amato alla tromba e Amedeo Ariano (già con Sergio Cammariere) alla batteria. Il settetto proporrà un repertorio a base di evergreen jazzistici, standard e brani dal sapore etnico, oltre a composizioni originali. Il 16 settembre in scena GIULIANI/FORNARELLI QUARTET, in concerto con un inedito progetto. Kekko Fornarelli giovane pianista barese incontra il sassofonista Rosario Giuliani in quartetto con una ritmica precisa e raffinata composta dal francese Manhù Roche alla batteria e dal talentuoso Gianluca Renzi al contrabbasso (già ammirato al Pomigliano Jazz Festival 2006). Gran finale, domenica 17 settembre, con il concerto del GIANLUCA LUSI QUARTET. Definito dalla critica un “talento innato del jazz” che con i suoi virtuosismi sa incantare e coinvolgere il pubblico, il sassofonista Gianluca Lusi in quartetto con Massimo Moriconi al contrabbasso, Claudio Filippini al pianoforte e Massimo Manzi alla batteria, proporrà il suo moderno jazz “mediterraneo”, da tempo oggetto di ricerca.
Oltre ai concerti ogni sera sono previste le performance in consolle di Mercob Dj che proporrà il suo “ghost’s feebleness in dj set” con selezioni di Groove Armada, Nicola Conte, Thievery Corporation, Jaga Jazzist, Gotan Project, St. Germain, Koop.
Il festival ospiterà anche la mostra di arte visiva contemporanea dal titolo “In-flussi” a cura di Domenico Di Caterino, Gennaro Cilento, Rossella Matrone, Maria Vetrano e Luigi Ambrosio. In caso di pioggia gli spettacoli si terranno nell’Auditorium Caivano Arte.
La programmazione invernale del Pampero Jazz Club riprende, dopo la pausa estiva, giovedì 21 settembre con il quartetto del pianista Larry Franco, per poi proseguire con Giovanni Amato Quartet (24/9), Matteo Franza Latin Jazz Quintet (28/9), Claudio Romano Trio (1/10) e Antonio Onorato Trio (5/10). Atteso tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre il grande Steve Grossman , sassofonista del leggendario Miles Davis.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.