Madonna importa 1000 fagiani. Li farà uccidere?

Madonna importa 1000 fagiani. Li farà uccidere?
Madonna è stata criticata da alcune organizzazioni animaliste britanniche per aver importato mille piccoli fagiani dalla Francia. I pennuti sono destinati ad Ashcombe House, la villa con tenuta che la cantante possiede tra il Wiltshire ed il Dorset. Nonostante Madge ed il marito Guy abbiano smesso d'imbracciare la doppietta, ogni tanto i due concedono ai loro ospiti il dubbio onore di sparare. Andrew Tayler, dirigente di Animal Aid, ha affermato: "Madonna si dovrebbe vergognare, non è una cosa in armonia con la natura". La portavoce dell'artista si è limitata a rispondere: "Sia Madonna sia Guy hanno smesso di cacciare. Possiamo confermare che alla tenuta sono arrivati mille uccelli dalla Francia come esperimento, ma la cosa non si ripeterà".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.