Sanctuary sempre più in crisi: se ne vanno gli Iron Maiden?

Sanctuary sempre più in crisi: se ne vanno gli Iron Maiden?
Nel momento peggiore della sua storia (vedi News), la casa discografica inglese rischia di dover fare a meno della sua band di punta. L’amministratore delegato Frank Presland ha infatti ammesso pubblicamente che l’accordo con il gruppo di “Killers” e “The number of the beast” non è stato per il momento rinnovato: gli Iron Maiden, che si apprestano a pubblicare a giorni il nuovo “It’s a matter of life and death” (vedi News), da un anno sono senza contratto e voci insistenti di mercato, alimentate dall’uscita di scena del loro uomo di fiducia in Sanctuary, il fondatore Andy Taylor (vedi News), li vogliono in partenza verso altri lidi. “A me però non piace vedere andare via nessuno”, ha aggiunto Presland, “e non mi sono ancora rassegnato”.
Parlando alla stampa specializzata Presland ha negato un’altra indiscrezione ricorrente secondo cui la società avrebbe intenzione di liquidare la sua quota di partecipazione nella Rough Trade, e ha avanzato qualche dubbio sulla permanenza in azienda dell’altro titolare storico della società, Rod Smallwood: “Se la Sanctuary dovesse perdere gli Iron Maiden”, ha detto il chief executive officer, “molte delle sue attuali mansioni diventerebbero superflue”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.