Comunicato Stampa: 'Terraenote' con Claudio Lolli e Parto delle Nuvole Pesanti

Comunicato Stampa: 'Terraenote' con Claudio Lolli e Parto delle Nuvole Pesanti
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

terraenote
Coordinate per il futuro: sud, sud, sud.

1-3-5 settembre in provincia di Caserta, tre giorni di suoni, sapori e colori per vivere il sud visto dal sud con i concerti di Pippo Pollina, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Claudio Lolli.

I giorni 1, 3 e 5 Settembre 2006 si svolgerà in tre città della provincia di Caserta (Santa Maria Capua Vetere, Capua e San Nicola la Strada) la prima edizione della manifestazione “Terraenote”, organizzata dalle associazioni culturali Storie di note, Uthòpia di Capua e Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, con il completo appoggio e patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e ai Grandi Eventi della Provincia di Caserta, oltre che con il patrocinio della Regione Campania e dei Comuni ospitanti.
La manifestazione vede, inoltre, la cortese collaborazione della Cgil di Caserta e dell’Ordine degli Avvocati, Foro di Santa Maria Capua Vetere.
L’evento è costituito da un insieme di iniziative (incontri-dibattiti, concerti, mostre fotografiche, stand enogastronomici, ecc,) che esprimono un nuovo modo di fare cultura, utilizzando molteplici forme di comunicazione: dalle parole alle immagini, dalla musica ai sapori.
In tre lunghe giornate si intrecciano esperienze, testimonianze, spettacoli ed esibizioni musicali che conciliano il semplice divertissement con l’impegno sociale, per suscitare una nuova sensibilità verso tematiche complesse, purtroppo ancora oggi poco considerate: dalla lotta alle mafie alla necessità di nuove forme pacifiche e rispettose di globalizzazione dal basso favorite anche da interventi di cooperazione internazionale; dallo sviluppo economico socio-sostenibile alla promozione del commercio equo e solidale.
Terraenote unisce idealmente il Sud Italia con il cosiddetto Sud del mondo, legando solennemente i loro destini: dai comuni malanni e dalle speranze e potenzialità di entrambi emerge una nuova energia, un nuovo percorso per il futuro, definito dalle coordinate Sud-Sud-Sud.
Il fine della manifestazione è quello di collegare le tradizioni locali con quelle dei paesi solo geograficamente lontani, nel tentativo di chiarire come i loro percorsi siano uniti da reciproche dinamiche.

Programma della manifestazione:

1 Settembre
Prima giornata - Santa Maria Capua Vetere
“Sono anche cose nostre: insieme contro le mafie”

Alle ore 21.00 appuntamento musicale in Piazza Matteotti con il concerto del cantautore siciliano Pippo Pollina accompagnato dal Palermo Acoustic Quartet. Quella dal vivo è la dimensione ideale per avvicinarsi e lasciarsi coinvolgere dalle suggestioni musicali di questo autore, che sconfina con grande padronanza nei territori del jazz, dello swing, del folk, nella tradizione della migliore della canzone d'autore italiana ed europea. Oltre ai brani più rappresentativi della sua ventennale carriera, Pollina presenterà diverse canzoni tratte dal suo ultimo albuim Bar Casablanca, ma soprattutto quelle legate ai temi di giustizia, libertà, legalità, come “Il giorno del falco” (dedicata a Victor Jara e realizzata in una memorabile versione insieme agli Inti-Illimani), “19 luglio 1992” (sull’attentato al giudice Borsellino), “Banneri”(piccolo capolavoro in dialetto sicilano), “Signore da qui si domina la valle” (denuncia disperata in tempo reale sul genocidio di Srebrenica in Bosnia),“Cento passi”(dedicata al suo coraggioso conterraneo Peppino Impastato).

3 Settembre
Seconda giornata - Capua
“Il futuro verso Sud”

Alle ore 21.00 in Piazza Giudici appuntamento musicale con il concerto del gruppo Il Parto delle Nuvole Pesanti. Da oltre dieci anni protagonista sui palchi di tutta Italia, la band calabrese è da sempre impegnata in prima linea nelle campagne sociali contro la guerra(ricordiamo un viaggio di solidarietà in Iraq in favore della popolazione alla vigilia della guerra), per il diritto al lavoro(vantano ben due partecipazioni al "concertone" del Primo Maggio in Piazza S. Giovanni a Roma) e contro la criminalità organizzata, che da anni insaguina la loro terra d'origine. Il Parto delle Nuvole Pesanti porta a Capua l'abituale, contagiosa energia del suo spettacolo dal vivo con la nuova formazione che vede sul palco un nuovo cantante, Mircomenna, cantautore bolognese con due album solisti all'attivo. Da qualche mese la band ha dato vita ad un nuovo progetto "live", dal bizzarro titolo PARTO APERTO, che presenta molte novità. La nuova formazione del Parto è composta dagli storici Salvatore De Siena (voce e percussioni), Amerigo Sirianni (mandolino e chitarre) Mimmo Crudo (basso) Pasquale Nigro (piano e fisarmonica), Gennaro De Rosa (batteria) e dal cantautore bolognese Mircomenna, entrato nella band dopo la fuoriuscita del cantante Peppe Voltarelli, che apporta alla band un inedito ed emozionante apporto interpretativo. Altre novità riguardano il repertorio che prevede nuovi brani del loro ultimo album "IL PARTO", finora mai eseguiti dal vivo, e vecchi brani riarrangiati, e altri ancora composti dai nuovi musicisti. Lo spettacolo, completamente rinnovato, spazia da atmosfere di vertiginosa energia a momenti di grande e delicato lirismo che s’intrecciano con situazioni sceniche e teatrali di singolare suggestione.

5 Settembre
Terza giornata - San Nicola La Strada
“Echi di terre vicine: la tutela ambientale e l’impegno civile”

Alle ore 21.00 presso l'Arena Comunale appuntamento musicale con il concerto di Claudio Lolli, che, accompagnato dalla sua band, presenta al pubblico il suo ultimo album La scoperta dell'America. Tra i meastri riconusciuti della canzone d'autore italiana, a trent’anni esatti dall’uscita dello storico capolavoro “Ho visto anche degli zingari felici”, Claudio Lolli ha pubblicato lo scorso aprile per Storie di Note il primo disco di inediti dopo oltre otto anni, periodo in cui il “maestro” bolognese ha comunque dato alla luce due cd (la raccolta Dalla parte del torto e il "remake" di Ho visto anche degli zingari felici con Il Parto delle Nuvole Pesanti, entrambi per Storie di Note) ed un libro di poesie (Rumore rosa per Stampa Alternativa), oltre ad aver avuto la sua storia intellettuale ed artistica raccontata nel libro biografico La terra, la luna e l’abbondanza (Stampa Alternativa), oltre ad aver tenuto centinaia dii concerti.

Infoline:
Marina Montuori 333.5416032, Terraenote, e-mail: terraenote@hotmail.it

Libreria Uthòpia, telefax:0823622944, e-mail: uthopialibreria@libero.it

Per interviste agli artisti:
Ufficio stampa Storie di Note
tel 06.80693502 email promozione@storiedinote.com
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.