Nuovo CD di Bob Dylan: cosa scrivono 'Times', 'Guardian' ed 'Observer'

Nuovo CD di Bob Dylan: cosa scrivono 'Times', 'Guardian' ed 'Observer'
Tra i recensori del "Times", "Guardian" ed "Observer" che si sono occupati di "Modern times", il nuovo album di Bob Dylan, il meno entusiasta è quello del "Times". Sì, il CD è buono -è il tono generale-, ma le velate critiche che fanno capolino nel servizio fanno comprendere che il giornalista del grande quotidiano londinese non si è precipitato a comprare una quindicina di copie di "Modern times" da regalare ad amici e parenti. Ad esempio, dopo aver fatto notare che il riff di blues di "Someday baby" è lo stesso utilizzato sia da John Lee Hooker sia da Otis Spann, il recensore scrive che due pezzi, "When the deal goes down" e "Spirit on the water", sono "due lacrimose canzoni d'amore che potrebbero essere apparse su praticamente qualsiasi album di Van Morrison dal 1990 in poi". Per il "Times" il nuovo lavoro del bardo di Duluth si merita tre stellette su cinque.
Altra musica sul "Guardian". Alexis Petridis dapprima fa notare che la rivista statunitense "Blender" ha paragonato "Modern times" alle opere di Matisse e Yeats, poi afferma che il disco ha lo stesso valore del precedente, l'acclamato "Love and theft". E sono quattro stellette su cinque.
Niente stelle sull'"Observer", ma solamente perché il domenicale non le usa; se le adoperasse, sarebbero probabilmente quattro. "E' un sollievo affermare che un'ora trascorsa con 'Modern times' trascorre veloce in modo stuzzicante", afferma Kitty Empire. "E la superlativa uscita finale, 'Ain't talkin'', fa ciò che tutti gli ultimi pezzi di un CD dovrebbero fare: farti venire voglia di riascoltare di nuovo tutto l'album".
Dall'archivio di Rockol - La storia di “The freewheelin’ Bob Dylan” di Bob Dylan
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.