Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 24/08/2006

Lettori digitali, Apple accetta di pagare un brevetto a Creative

Lettori digitali, Apple accetta di pagare un brevetto a Creative
Cento milioni di dollari sull’unghia (poco meno di 78 milioni di euro), e la lite tra Apple Computer e Creative Technology è risolta. Il conflitto giudiziario (vedi News) si riferiva a un brevetto rivendicato dall’azienda di Singapore sul software di navigazione musicale utilizzato sui suoi lettori portatili Zen ma anche sugli iPod della Apple, e aveva spinto Creative a chiedere alle autorità americane il blocco totale delle importazioni del prodotto concorrente, che è fabbricato oltre confine. Alla fine, tra citazioni e controcitazioni, le due società avevano in ballo ben cinque vertenze giudiziarie, tutte estinte dopo il raggiungimento di un accordo in via amichevole.
Grazie al denaro incassato, Creative vedrà crescere di 85 cent ad azione i suoi ricavi trimestrali. Steve Jobs, che ha definito il concorrente “molto fortunato a vedersi assegnare il brevetto”, potrà tuttavia esigere la restituzione di una parte della somma versata se altre aziende elettroniche decideranno di usare, su licenza, la tecnologia sviluppata dalla società del Sud Est asiatico.