I Rolling Stones tornano a casa. Ma c'è chi dice: 'Sono per pensionati'

I Rolling Stones tornano a casa. Ma c'è chi dice: 'Sono per pensionati'
I Rolling Stones sono tornati, a distanza di un anno dall'inizio del loro tour, ad esibirsi nella loro Gran Bretagna. Jagger e soci avrebbero dovuto suonare al nuovo stadio di Wembley, ma gravi e ripetuti ritardi non hanno permesso di completare la struttura, che sarà consegnata solamente (se tutto va bene) nella primavera 2007. Il "Bigger bang" è allora planato al Twickenham di Londra, che è uno stadio da rugby. Sir Mick ha accolto i fan dicendo: "Veramente avremmo dovuto suonare a Wembley, ma anche questo è un ottimo posto. Penso che Wembley sarà pronto per il tour d'addio degli Arctic Monkeys". Jagger è apparso in ottima forma e senza alcuno strascico della laringite che lo aveva recentemente costretto ad annullare due concerti in Spagna; il cantante ha aperto lo show con "Jumpin' Jack Flash". Tutto bene, tutto ok. Ma c'è anche chi si diverte a, è il caso di dirlo, fare la linguaccia agli Stones. E' il caso del "Daily Mail", che pubblica un articolo sarcastico in cui si fa intendere che nel Regno Unito il pubblico della veterana formazione è composto più da pensionati che da altre categorie sociali. E, per sottolineare impietosamente il pezzo, il quotidiano pubblica alcune foto di fan che si incamminano verso il Twickenham. I redattori avranno ovviamente selezionato solamente quelle con le persone più vecchie, per dare maggior enfasi all'articolo, ma effettivamente alcuni fan sembrano dei nonni fuggiti dall'ospizio.
Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.