Tendenze: anche il mercato delle ristampe abbandona il cd?

Il cd sopravviverà magari a certe cassandre che lo vorrebbero già morto e sepolto, ma è un dato di fatto che molti discografici sembrano tenerlo in sempre minore considerazione. “Il digitale e il vinile sono i due soli formati che mi interessano” ha dichiarato per esempio Keith Abrahamsson (Kemado Records) al settimanale Billboard annunciando il lancio, dal prossimo ottobre, di un’etichetta specializzata in rarità e materiale underground fuori catalogo chiamata Anthology Recordings (www.anthologyrecordings.com), che inizierà l’attività distribuendo le sue ristampe in forma di download per poi, probabilmente, dedicarsi anche al mercato del vinile. Attraverso il suo negozio on-line, Abrahamsson fornirà anche filmati e note di copertina ai fan interessati a scaricare i suoi mp3 da amatori (98 centesimi a canzone, 9,99 per album, ma con diverse eccezioni al prezzo standard). La domanda c’è, e lo confermano osservatori interessati come David Pakman di eMusic: “Tutto l’indie rock degli ultimi 20 anni”, ha spiegato allo stesso Billboard, “su Internet vende bene. Anzi, più oscuro è e meglio è”. Abrahamsson aggiunge che nessuno degli artisti di cui ha acquisito le licenze di ristampa gli ha chiesto di pubblicare i titoli in formato cd, e che a suo parere le ristampe in digitale non rischiano di uccidere il vinile. “Il download è meno costoso, ma i puristi e i collezionisti continueranno a ricercare i vecchi LP”.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Paolo Salvaderi (Radio Mediaset)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.