Altre notizie sul CD di Sean Lennon, ci sono anche Yoko Ono e Thurston Moore

Sono arrivate altre notizie su "Friendly fire", il primo album di Sean Lennon ad otto anni dal precedente "Into the Sun". Dopo le anticipazioni fornite da Rockol lo scorso 18 luglio, ecco, in attesa del tracklisting completo, i nomi dei collaboratori dei quali si è avvalso il figlio di John per il CD che uscirà il prossimo 2 ottobre. Sean ha potuto lavorare, oltre che con sua madre Yoko Ono, attivissima73enne, con Ryan Adams, Money Mark, Deltron 3030, Handsome Boy Modeling School, Vincent Gallo, Thurston Moore dei Sonic Youth, John Zorn, Boredoms e Ben Lee . "C'è stato un lungo periodo, dopo il mio primo album, in cui ho passato una fase di disillusione nei confronti di come funziona la macchina dell’industria discografica”, ha affermato Sean. “Non è che avessi smesso di registrare o di suonare o di esibirmi; ho fatto tutto ciò, ma in forma più discreta. ‘Friendly fire’ è un esperimento per vedere come può essere fare nuovamente musica in maniera più pubblica”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.