'File sharing dannoso per il mercato': lo dicono 4 ricerche universitarie Usa

Vecchia questione: il download illegale di musica da Internet danneggia le vendite dei cd e il mercato legittimo della musica? Quattro (addirittura) nuove ricerche in materia, condotte da accademici e pubblicate dal prestigioso Journal of Law & Economics dell'Università di Chicago, sostengono univocamente di sì: alla stessa conclusione sono arrivati, indipendentemente gli uni dagli altri, professori universitari come Stan Liebowitz e Alejandro Zentner, secondo il quale il download di file mp3 dalla rete riduce la probabilità di acquistare musica del 30 %. Altri due ricercatori, Rafael Rob e Joel Waldfogel, hanno preso in esame i comportamenti degli studenti di quattro college universitari americani arrivando alla conclusione che coloro che si sono abituati a scaricare musica dal Web hanno ridotto almeno del 10 % i loro acquisti di cd. Un’altra ricerca, infine, ha cercato di misurare gli effetti delle azioni legali intraprese dall’associazione dei discografici americani, RIAA, contro i “pirati” del Web: sembrerebbe che la controffensiva dell’industria abbia sortito gli effetti sperati, se è vero che chi caricava e scaricava abusivamente musica in rete ha ridotto conseguentemente la sua attività tra il 75 e il 90 %. Dato, quest’ultimo, confermato almeno in parte dalla federazione internazionale dei discografici, IFPI, secondo cui il numero di file musicali illegali presenti su Internet è calato da 900 a 885 milioni tra il giugno 2005 e il gennaio 2006.
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.