Edizioni BMG, spuntano altri candidati

Scompaginate le carte dalla sentenza anti-merger appena emessa dagli organi di giustizia della Unione Europea (vedi News), emergono ogni giorno nuovi candidati all’acquisto delle edizioni musicali BMG, messe sul mercato dalla Bertelsmann (vedi News). Mentre calano le quotazioni di Universal, EMI e Warner, potenzialmente penalizzate dai rischi di uno stop da parte dell'antitrust, tornano a galla i nomi di editori di lungo corso come Marty Bandier e Charles Koppelman, affiancati entrambi da danarosi sostenitori finanziari: il primo, che oggi è consulente della EMI, è dato per interessato all’acquisto tanto di BMG che di Warner Chappell, il secondo è da tempo scomparso dai radar e proprio per questo motivo qualcuno ritiene stia architettando un rientro in grande stile. Accanto ai loro nomi e a quelli già circolati di Nick Firth (attuale presidente di BMG Music Publishing) e di Viacom affiorano quelli di Jeff Kwatinetz di The Firm e di Larry Mestel di Allen & Company: segno, forse, che le trattative sono ancora in alto mare.
    Scompaginate le carte dalla sentenza anti-merger appena emessa dagli organi di giustizia della Unione Europea (vedi News), emergono ogni giorno nuovi candidati all’acquisto delle edizioni musicali BMG, messe sul mercato dalla Bertelsmann (vedi News). Mentre calano le quotazioni di Universal, EMI e Warner, potenzialmente penalizzate dai rischi di uno stop da parte dell'antitrust, tornano a galla i nomi di editori di lungo corso come Marty Bandier e Charles Koppelman, affiancati entrambi da danarosi sostenitori finanziari: il primo, che oggi è consulente della EMI, è dato per interessato all’acquisto tanto di BMG che di Warner Chappell, il secondo è da tempo scomparso dai radar e proprio per questo motivo qualcuno ritiene stia architettando un rientro in grande stile. Accanto ai loro nomi e a quelli già circolati di Nick Firth (attuale presidente di BMG Music Publishing) e di Viacom affiorano quelli di Jeff Kwatinetz di The Firm e di Larry Mestel di Allen & Company: segno, forse, che le trattative sono ancora in alto mare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.