Comunicato Stampa: Oltre cento adesioni per il MEI 2006

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MEI 2006: OLTRE CENTO ADESIONI A CINQUE MESI DAL GRANDE EVENTO

Le prime iniziative di rilievo

Il MEI 2006, il Meeting delle Etichette Indipendenti, apre a 5 mesi dall'evento con un bilancio già straordinariamente positivo: sono infatti già oltre 100 le adesioni pervenute ad oggi. Il lancio dell'edizione 2006, -che si terrà il prossimo sabato 25 e domenica 26 novembre 2006 alla Fiera di Faenza con un'anteprima il venerdì 24 novembre- avvenuta il 21 giugno in contemporanea con la Festa della Musica che ha contribuito a promuovere la Legge sulla Musica sia a livello nazionale che a livello regionale, sarà l'occasione per la celebrazione del decennale di questa importante kermesse che ha segnato l'importanza della musica indie nel panorama italiano.
Il MEI, la piu' grande vetrina della nuova musica italiana, si preannuncia ancora una volta un appuntamento imperdibile per tutti coloro che in Italia vogliono far crescere e valorizzare la nuova produzione musicale italiana contro il rischio della globalizzazione e della cancellazione delle diverse identità culturali musicali nazionali e regionali presenti nel nostro paese. Un buon inizio quindi dopo i grandi numeri dell'edizione dello scorso anno che hanno visto la presenza di oltre 300 espositori e di oltre 450 artisti, la presentazione di oltre 200 videoclip e la realizzazione di circa 70 incontri insieme a oltre 20.000 presenze in Fiera alle quali si sono aggiunte altre 5.000 presenze negli eventi collaterali che si sono svolti al Teatro Masini, al Palacattani e in tutta la città durante la Notte Light che ha coinvolto tutta Faenza.

Obiettivo della decima edizione del Mei, oltre a quello di una sorta di report di questi dieci anni di atttività che saranno realizzati attraverso un libro e un rockumentary che testimonieranno questi primi dieci importanti anni e che concluderanno un ciclo, l'apertura agli operatori stranieri con il coinvolgimento di associazioni, festival ed etichette discografiche europee, un rapporto più stretto con la scuola e con le università con la realizzazione di progetti specifici, una ancora più incisiva presenza dei nuovi mercati della distribuzione on line e telefonica, la conferma di un riconoscimento ufficiale legato alla nuova musica italiana indipendente, il rafforzamento del premio legato al videoclip con la presenza di alcuni tra i registi più importanti in Italia del settore, una più stretta connesione con gli altri mondi musicali (strumenti, editoria, jazz etc..) e il mondo della scrittura e del cinema per allargare le sinergie e le collaborazioni e una forte preseneza dei media tradizionali a sostegno della diffusione della nuova musica italiana.

Il venerdì 24 novembre l'anteprima del MEI 2006 si occuperà di due temi: una storia del rock indipendente italiano attraverso la presenza dei produttori che hanno fatto questa storia negli ultimi anni (dalla Toast alla Lilium, da Materiali Sonori ad Anagrumba, da Divinazione a tanti tanti altri), celebrando tra l'altro i 30 anni della storica "Ho visto anche degli zingari felici", il brano di Claudio Lolli, rilanciato da Storie di Note, mentre vi sarà uno spazio di convegno e incontro tra operatori stranieri e italiani con diversi momenti tra i quali l'incontro "Suoni Export" curato dal giornalista Valerio Corzani, giornalista della Rai e del Manifesto, insieme a Daniel Marcoccia di Rockstar e Rocksound, che da sempre ha seguito al MEI le band che piu' si sono distinte all'estero. Tra gli stranieri che hanno già aderito e che saranno presenti citiamo il Bureau de la Musique Francaise, la Federazione Musicale degli Indipendenti del Brasile, il PopKomm di Berlino, l'Apecat - associazione delle indies catalane, lo Sziget Festival di Budapest, il Narip - l'associazione dei discografici indipendenti degli States, Impala - associazione europea di compagnie indipendenti e tanti altri che stanno aderendo in questi giorni. Sarà l'occasione per celebrare il millesimo disco della storica ECM. Mentre alla sera al Teatro Masini si terrà una grande anteprima con ospiti e con i premiati del Premio Italiano per la Musica Indipendente e con alcune band che saranno presentate agli ospiti stranieri per la promozione della musica italiana all'estero.

Sabato 25 novembre l'apertura del MEI 2006 -per quanto riguardo gli incontri- sarà dedicato ai 100 anni della nascita di Secondo Casadei, lo Strauss di Romagna, che sarà ricordato ed attualizzato attraverso un grande convegno e un live internazionale per proseguire con un incontro per la Legge sulla Musica, che sta ottenendo una grande attenzione dopo gli incontri seguiti dal MEI di quest'anno (da quello alla Fabbrica del Programma alla festa con Romano Prodi, dagli appelli lanciati al concerto del Primo Maggio alla raccolta di firme nella giornata della Festa della Musica) e un appuntamento dedicato alla necessità di una "federazione degli indipendenti in Italia" e arrivare nel pomeriggio a due incontri: uno sui nuovi modelli della distribuzione musicale, coordinato da Antonio Allocati di Music Biz, mentre un altro coordinato da Mario De Luigi di Musica & Dischi si occuperà del ruolo delle radio e delle tv nella diffusione della nuova musica italiana. All'interno di questo incontro un particolare riconoscimento andrà a Magazzeno Bis, l'importante programma radiofonico abilmente condotto da Michele Orvieti, che ha saputo trovare un nuovo canale di diffusione per le diverse espressioni della nuova musica italiana. Al termine un incontro, con alcuni riconoscimenti, sulle rivelazioni indie-rock di quest'ultimo anno, curato da Aurelio Pasini del Mucchio. Non mancherà un approfondimento curato da Raro! sulla storia del vinile in Italia presentando il volume "Discografia Italiana" curato da Fernando Fratarcangeli. Mentre la stessa Raro! si sta occupando di un'area di espositori di vinile. Chi fosse interessato puo' contattare: redazione@raro.it , mente si sta pensando ad un convegno sulla world music e la musica popolare in Italia , curato da Valerio Corzani, in collaborazione con Wold Music Magazine.

E' già assicurata già la presenza di tantissimi operatori, con le prime adesioni di rilievo e i primi progetti presentati; oltre agli associati di AudioCoop, spicca la partecipazione di Pmi, associazione che raduna oltre 100 tra i discografici indipendenti di area pop rock e dance più importanti di italia, nonchè importanti etichette indies come, tra le tantissime, CasaSonica, Jestrai, Storie di Note, Il Manifesto, Res, Sugar, CDF, Edel, Mescal, Carosello, Level 49, New Music, Family Affairs, La Locomotiva, Eko Music, Maccaja, Unhip, La Stanzetta, Lady Music, Tafuzzy Records, Kizmaiaz, Urtovox, V2, Lifegate , Materiali Sonori, Sin Records, RadioFandango e tante tante altre. Si sta inoltre lavorando per portare vari altri progetti come una speciale "Napoli All Stars", con tutti gli artisti legati ad Area Live, una serata dedicata ad Amref con uno speciale "Rezophonic" di grande livello realizzato insieme a Sugar e altri progetti speciali live ai quali si aggiungono gli speciali incontri letterari allestiti all'interno di una sempre piu' importante La Casa di Booklet curata da John Vignola con la collaborazione di Riccardo Isola (hsz1977@libero.it è il contatto per proporre presentazioni letterarie ) come quelli con Matteo B.Bianchi, Marco Mancassola, Gianluca Morozzi, Cristiano Cavina e tanti altri, una particolare attenzione ai nuovi modelli di distribuzione digitale della musica con presenze importanti come qulla di H2O, la neolabel "liquida" che ha lanciato Cor Veleno, di Kiver, l'importante aggregatore di contenuti per la telefonia, di Anomolo, che da tempo si batte per l'ingresso in Italia del Creative Commons, del Fronte Popolare per la Musica Libera, che lavora per la libera diffusione della musica on line in una sorta di lavoro sul copyleft, oltre a Malleus, che da ideatore di poster psichedelici e' diventato con successo produttore discografico, e di Rai Trade che si sta rivelando vincente in edicola.

Tra gli altri progetti live ai quali si sta lavorando vanno segnalati i progetti della Irma Records con la presentazione del nuovo singolo della Steve Rogers Band, di Cose di Musica, sempre curato dalla bravissima Adele Di Palma, della Due Parole di Carmen Consoli, da parte di Promozione di Bologna per un progetto che coinvolgerà Moni Ovadia e altri importanti artisti, della Groove Master di Gegè Telesforo, della Casadei Produzioni con la nuova orchestra di Mirko Casadei e la grande festa Go Down per i 25 anni dei Not Moving che riceveranno un riconoscimento per il loro importante ritorno sulle scene, mentre otterrà un riconoscimento il bel progetto "Avanti Pop!" su "camioncino" realizzato dai Tetes de Bois.

Inoltre si sta lavorando a nuovi progetti legati all'area hip hop con un concorso lanciato da Piotta insieme a Groove (l.bramanti@nextpress.it per aderire e per le informazioni) , al punk, con il nuovo importante festival ideato da Punkadeka (fp_67@hotmail.com di Fulvio Devil Pinto per saperne di piu') che quest'anno sarà ancora piu' prestigioso, alla musica strumentale, con il concorso della Toast per il miglior album strumentale (giulio@toastit.com è la mail alla quale iscriversi e chiedere informazioni) e alla presenza di importanti progetti discografici stranieri, come quello della prestigiosa ECM Records che sarà festeggiata per la sua importante storia di produttore discografico indipendente europeo e per il suo millesimo disco proprio al MEI 2006.

Tra i live un particolare spazio sarà dedicato a festival live importanti per gli emergenti come Primo Maggio Tutto l'Anno di Luca Fornari, Rock Targato Italia di Francesco Caprini che giunge ai vent'anni della sua lunga storia, il Festival delle Arti di Andrea Mingardi, l'importante progetto di Sanremoff di Pepi Morgia, il Sanremo Rock di Marco Ciacci e tanti altri festival che troveranno al MEI un'importante vetrina, insieme alle band vincitrici dei festival del Circuito del Mei Fest , guidato da Voci per la Libertà, Spazio Giovani, Sonica, Pigro, Giffoni Music Concept, Moon-Tale e tanti altri festival -oltre 60- che hanno aderito a questo importante network di festival per emergenti italiani. Uno spazio particolare sarà dedicato anche quest'anno al Premio Tenco con un progetto curato da Enrico Deregibus, mentre per i festival per gli emergenti hanno già assicurata la loro esibizione Veronica Marchi che ha vinto il concorso L'Artista che non c'era della rivista L'isola che non c'era, i Miodio, vincitori dell'ultima edizione del Festival di San Marino e tanti altri che si stanno aggiugendo in questi giorni.

Sono partiti anche i concorsi legati alla manifestazione: dal Premio Italiano Per il Videoclip Indipendente, che si terrà domenica 25 novembre diretto da Gaetano Morbioli, con l'impegno di valorizzare attraverso una struttura produttiva i giovani talenti del territorio che emergeranno dal concorso,-ci sarà anche la particolare sezione di Run Indie, oltre a sezioni legate a AnimaClip di Giffoni, Akuo' di Cesenatico ed altri festival del clip- al Premio Italiano per la Musica Indipendente, riservato ai giornalisti, e poi l'importante riconoscimento per l'album d'esordio curato come al solito da Federico Guglielmi per il prestigioso inserto indie italiano "Fuori dal Mucchio" (md7213@mclink.it per contatti) che trovate ogni mese sull'imperdibile Mucchio diretto da Max Stefani. Tra gli altri riconoscimenti Music Boom è al lavoro per il migliori sito musicale (dalessandro.luca@tin.it per le segnalazioni dei siti), mentre Lady Music (stff@ladymusicrecords.it ) vuole individuare la miglior voce femminile dell'anno in ambito indies. Tra gli incontri legati al mondo del videoclip -che si terranno nella giornata di domenica 25 novembre- certamente va segnalato quello che terrà Michele Bovi di Rai 2 sulla storia del clip in Italia: das Clem Sacco a Ghigo fino a tutta la storia dei primi pionieri del videoclip a colori negli anni '50 in Italia. Uno spazio importante sarà dedicato anche ai cortometraggi. Sempre per il settore videoclip uno spazio sarà dedicato ai lavori di Coniglio Viola, agit-prop dei videomusicali di grande genialità ed estrosità, che li rende unici nel panorama del mondo clip.

Per quanto riguarda la fotografia si sta pensando ad una mostra fotografica antologica di dieci anni di foto "indies" curata da Alike e al rilancio del concorso per le migliori cover di cd italiani con il concorso Italian Cover Contest.

Sulla fotografia ci sarà un incontro sempre domenica 25 novembre curato da Valerio Corzani: Il suono fotogenico : come fotografafre la musica e i musicisti con interventi e altri progetti di Roberto Masotti, storico fotografo musicale.

La giornata di domenica 25 novembre si concluderà con due importanti appuntamenti: uno che darà i suoi riconoscimenti alle rivelazioni indie-pop dell'anno, con gli artisti capaci di arrivare ai vertici delle classifiche italiane con produzioni indies , uno sulla cultura indies presente nelle major in Italia con il racconto di alcune produzioni che hanno segnato quest'ultima stagione per poi arrivare ad un grande finale live al Teatro Masini.

Infine, per il territorio regionale, tra poco saranno lanciati il concorso per la miglior band emiliano romagnola insieme al Corriere Romagna e Assomusica e il concorso per videoclipo VideoFreccia curato con il Comune di Molinella per i migliori videomaker emergenti della regione.

Inoltre, da segnalare che la rivista mensile Insound (insound@auditoriumedizioni.it ) sta lavorando al lancio di un concorso che premierà i migliori giovani strumentisti emergenti (batteria, basso, chitarra e altro) al MEI 2006. Mentre Jazzit (luciano.vanni@jazzit.it ) assegnerà anche quest'anno il suo riconoscimento per la miglior label jazz italiana.

Non mancheranno inoltre anche quest'anno presenze istituzionali come quelle di Siae, Imaie e Scf che hanno già confermato la loro presenza e il loro sostegno al MEI 2006 e che organizzeranno certamente alcuni incontri di rilievo, oltre a quelle di associazioni di rilievo come Assomusica, Arci, Superclub e Assoartisti, tra i tanti. Da segnalare che per il live la rivista Music Club, in collaborazione con L'Altoparlante, lancerà sul suo sito la votazione per il miglior club, il miglior live e il miglior tour per emergenti, valorizzando così con forza tutta la parte live, fondamentale per la crescita della nuova musica italiana, con il patrocinio del Mei.

Insieme alla festa per la ECM, distribuita in Italia dalla Ducale, si terranno altri due momenti importanti che sottolineano due storie indipendenti italiane importanti in area rock e in area pop con la consegna di due importanti riconoscimenti speciali per chi in questi dieci anni ha tenuta alta la bandiera della nuova musica indipendente italiana nei due settori , contrastando così la globalizzazione totale del mercato.

Tutte le info sulla manifestazioni si possono trovare sul sito www.audiocoop.it e su www.meiweb.it. Adesioni e informazioni generali:

Segreteria Generale e per Stand e Spazi Espositivi - 0546.646012 mei@lamiarete.com - Roberta Barberini (roberta.barberini@materialimusicali.it) , Debora Mengozzi (info@audiocoop.it )

Convegni, stampa, progetti specifici, scambi e promozione: 0546.26304 - Giordano Sangiorgi giordano.sangiorgi@audiocoop.it ; Andrea Clerici: andrea@audiocoop.it

Live e Show Case: 0546.646012 - Cinzia Magnani cinzia@materialimusicali.it

Premio Italiano per il Videoclip Indipendente: Resp. Organizzativo e Adesioni - 0546.24647 - Christian Battiferro christian@audiocoop.it

Premio Italiano per la Musica Indipendente: riservato ai giornalisti, per Informazioni e per ricevere e inviare la scheda: Peppe Catalano di Mn Italia: catalano@mnitalia.com , Debora Mengozzi, Segreteria Mei: mei@lamiarete.com

Rapporti con l'estero: Andrea Clerici andrea@audiocoop.it in collaborazione con Valerio Corzani e Luca Stante

Incontri Letterari La Casa di Booklet: John Vignola (beware@tin.it) e Riccardo Isola (hsz1977@libero.it )

Rivelazioni indies e disco d'esordio: Fuori dal Mucchio : Federico Guglielmi (md7213@mclink.it) e Aurelio Pasini (aurelio.pasini@tin.it) Ufficio Stampa Nazionale: Mn Italia - Umberto Chiaramonte: chiaramonte@mnitalia.com; Peppe Catalano : catalano@mnitalia.com ; Ufficio Stampa Radio Siti e New Media: Fabio Gallo de L'Altoparlante: info@laltoparlante.it

Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.