Bombe del 7 luglio a Londra: un roadie dei Motorhead aveva avvertito la polizia

Bombe del 7 luglio a Londra: un roadie dei Motorhead aveva avvertito la polizia
Un roadie che ha spesso lavorato con i Motorhead aveva cercato di avvertire la polizia britannica prima dei feroci attentati londinesi del luglio di due anni fa. L'uomo, Martin Gilbertson, il quale è anche un abile tecnico di computer, aveva conosciuto due uomini, Mohammed Sidique Khan e Shehzad Tanweer, a Beeston, West Yorkshire, ad una "festa" per l'Undici Settembre. I due, ritenendolo nemico del governo Blair, gli offrirono di lavorare su del materiale anti-occidentale; Gilbertson, senza lavoro fisso, accettò ma poco dopo si rese conto che stava bollendo in pentola qualcosa di grosso e, allarmato, contattò la polizia locale. Gli agenti gli dissero di mandare loro tutto via e-mail, cosa che fece, includendo nella lista dei sospetti Khan e Tanweer. Ma la polizia non si fece viva con Gilbertson. Poi gli attentati del 7 luglio, quando bombe uccisero 52 cittadini. Gilbertson ora ha reso noto che due degli attentatori ufficialmente identificati erano appunto le due persone da lui indicate, Mohammed Sidique Khan e Shehzad Tanweer.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.