Comunicato Stampa: Prende il via con Stefano Bollani il Jazz.it a Faenza

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MERCOLEDI' 21 GIUGNO PARTE JAZZ.IT A FAENZA CON IL CONCERTO DI STEFANO BOLLANI

Il più popolare pianista jazz italiano apre Faenza Estate 2006.
Riparte la ricca stagione estiva dei concerti faentini, con una particolare attenzione al jazz.

Come ogni estate, la città di Faenza si anima di concerti e iniziative culturali. La decima edizione di "Faenza estate" dà una particolare attenzione al jazz: la rassegna Jazz.it - artisti e label indipendenti del nuovo jazz italiano (in collaborazione col MEI 2006) inaugura mercoledì 21 giugno in piazza Nenni (già della Molinella), con l'esibizione di Stefano Bollani (in trio), in occasione della Festa della Musica,

Lo scoppiettante pianista, capace di passare dai palchi isituzionali alle travolgenti e divertite improvvisazioni live negli studi di Radio 2 per il programma "Caterpillar", si esibirà a Faenza in piazza Nenni (già della Molinella), assieme al contrabbassista Ares Tavolazzi (già membro degli storici Area) e al batterista Walter Paoli, e presenterà i suoi ultimi due dischi: "I visionari", uscito per la prestigiosa etichetta jazz francese Label Bleu, e "Ma l'amore no", pubblicato solamente per il mercato giapponese.

Stefano Bollani è, più di ogni altro, il musicista che ha portato il jazz a un pubblico non di soli cultori del genere: nei suoi concerti si alternano standard e brani autografi, strepitose versioni jazz di classici pop e un umorismo da cabaret.

Ha esordito professionalmente all’ età di 15 anni. Dopo il diploma di conservatorio conseguito a Firenze nel 1993 e una breve esperienza nel mondo della musica pop (con Raf e Jovanotti) si è affermato nel jazz, avendo occasione di collaborare con grandissimi musicisti (Richard Galliano, Paul Motian, Gato Barbieri, Pat Metheny, Michel Portal, Phil Woods, Lee Konitz, Han Bennink, Paolo Fresu, Miroslav Vitous....) sui palchi più prestigiosi del mondo (da Umbriajazz al festival di Montreal, dalla Town Hall di New York alla Scala di Milano).
Fra le tappe della sua carriera, fondamentale è la collaborazione tuttora attiva con il suo mentore Enrico Rava, iniziata nel 1996 e proseguita con centinaia di concerti in tutto il mondo e tredici dischi fra cui l’ ultimo per la ECM, Tati, registrato in trio con Paul Motian).
Bollani è un musicista poliedrico, che non si limita alle trascinanti esibizioni live ma che tenta con successo di intraprendere nuove strade e contaminazioni artistiche.
Ha collaborato con numerosi artisti in ambito teatrale, dalla Banda Osiris, con cui ha ideato e realizzato due diversi spettacoli (Guarda che luna!, 2002-2004, Insieme a Rava, Gianmaria Testa e altri e Primo piano, 2005-2006), fino a Marco Baliani, Giorgio Gallione e il Teatro dell’ Archivolto, Ivano Marescotti, Maurizio Crozza e Lella Costa, per cui ha scritto le musiche dello spettacolo Alice – una meraviglia di paese. Ha conosciuto il mondo televisivo, partecipando nel 2005 a "Meno siamo meglio stiamo", ideato e condotto da Renzo Arbore.
Nel 2004 ha pubblicato un libro nella collana "Racconti di canzoni" dell’ editore Elleu, dal titolo "L’America di Renato Carosone".

Il concerto del 21 giugno ha una valenza particolare, perchè si tiene in occasione della Festa Della Musica, nella giornata europea dedicata a quest'arte; da mesi AudioCoop, l'associazione che rappresenta le etichette indipendenti italiane e che organizza ogni anno il MEI, sta portando avanti una campagna per la realizzazione di una Legge per La Musica, e in occasione della Festa della Musica ha coordinato centinaia di iniziative a sostegno della campagna che si terranno in tutta Italia, tra raccolte di firme, concerti e dibattiti. Anche al concerto di Stefano Bollani a Faenza sarà possibile aderire alla campagna promossa da AudioCoop.

A Faenza Estate 2006 sono in programma altri eventi speciali con il Naima Club di Forlì il Mercoledì 2 agosto con il concerto dei The Good Fellas, la migliore swing band italiana che ha accompagnato in tour nomi come Ray Gelato, Paolo Cevoli e Aldo, Giovanni & Giacomo e Venerdì 4 agosto il concerto dei Disco Inferno, un grande tributo ai classici degli anni '70 di funky e discomusic . Ma non solo: a Faenza Estate 2006 ci saranno il Match di Improvvisazione Teatrale il martedì 25 luglio e, infine, la speciale serata di Ferragosto Sotto le Stelle, alla vigilia di Ferragosto , il 14 agosto, con il Trio Italiano che festeggia la decima edizione in Piazza Nenni. Infine, per il mese di agosto si terranno i martedì dei Caffe' Concerto con il 1° agosto il blues dei Blues Factory, l'8 agosto il rock anni '70 dei Da Polenta e il 22 agosto i Devils con i loro mitici anni '60.
Jazz.it, invece, si concluderà il 5 settembre con il concerto della giovane stella del sax Francesco Cafiso, mentre il 26 ottobre suonerà il Paolo Fresu Quintet.

Un'estate da non perdere!

Per tutti i concerti l'apertura è fissata alle ore 20, l'inizio alle 21.30.
I biglietti: 20 euro per i concerti di Bollani e Fresu; 18 euro per il concerto di Cafiso.
In caso di maltempo i concerti si terranno al Teatro Masini di Faenza (RA).

Per prevendite e prenotazione posti:
* CASA DELLA MUSICA - Faenza 0546-646012
oppure presso le prevendite di
* Faenza Teatro Masini 0546-21306
* Faenza Mephisto 0546-663050
* Imola Willy Nilly 0542-29477
* Ravenna La Classense 0544-33347
* presso tutte le filiali del Credito Cooperativo Ravennate e Imolese
* presso tutti i punti di prevendita di Romagna Concerti 0543-60378

Faenza Estate 2006 è organizzata da Casa della Musica, Martedì d'Estate e Comune di Faenza con il supporto di Ascom, Confesercenti, Cna e Confartigianato e Banca di Credito Cooperativo.
Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.