Sony BMG si ritira dal Festivalbar: riprese audio scadenti

La Sony BMG ritira i suoi artisti dal Festivalbar: la clamorosa decisione sarebbe dovuta a insanabili divergenze tecniche con l’organizzazione riguardanti la qualità audio delle riprese “live on track” (voce dal vivo su base registrata) che dall’edizione del 2002 hanno progressivamente sostituito le esibizioni in playback.
La major discografica, in particolare, si sarebbe lamentata per la scadente resa live delle esibizioni di due suoi artisti, Raf e Samuele Bersani (con conseguente danno d’immagine per gli stessi) in occasione del debutto dell’edizione 2006 dello show, lo scorso 1° giugno a Napoli. Non sussistendo, a suo modo di vedere, adeguate garanzie di qualità, Sony BMG ha dunque deciso di rinunciare a partecipare ai prossimi appuntamenti della manifestazione organizzata da Andrea Salvetti.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Francesca Trainini (PMI, Impala)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.