Classifica USA: al numero 1, per la prima volta dopo 15 anni, gli AFI

Gli AFI, dopo quindici anni di onorata carriera, agguantano per la prima volta il numero uno della classifica statunitense. Era stato il loro precedente album, "Sing the sorrow" del 2003, a catapultarli alla vasta notorietà: il CD aveva debuttato in quinta posizione vendendo 96.000 copie nel corso della prima settimana nelle rivendite. "Decemberunderground", la nuova offerta del quartetto della East Bay californiana, ora esordisce direttamente al vertice assoluto con 182.000 unità mosse. Il settimo album degli AFI fa arretrare in seconda posizione "Taking the long way" delle Dixie Chicks, che era rimasto sul trono per due settimane. Apre al 3 "New Joc City" del rapper Yung Joc e debutta al 4 "Laugh now, cry later" di Ice Cube. Sulla quinta tacca c'è la colonna sonora del film "High school musical", sulla sesta, con altre 86.000 copie, "Stadium arcadium" dei Red Hot Chili Peppers. Altro nuovo arrivo al settimo posto, dove si posiziona il soundtrack del film d'animazione "Cars", con "Me & my gang" dei Rascal Flatts che chiude all'ottavo. Sale di due "Girl like me" di Rihanna, conclude sul decimo posto la compilation "Now that's what I call music 21".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.