Si avvicina il nuovo album dei Napalm Death

Si avvicina il nuovo album dei Napalm Death
I Napalm Death si trovano presso gli studi Foel, in Galles, dove stanno registrano il successore di "The code is red… long live the code" dello scorso anno. Il nuovo CD del gruppo grindcore potrebbe raggiungere le rivendite già nel corso del prossimo autunno. Il cantante Barney Greenway ha rivelato che tra gli ultimi brani lavorati sono da annoverare "Rabid wolves (for Christ)", "In deference", "Atheist runt", "When all is said and done" e "Sink fast, let go". Sebbene non si tratti di un concept album, il tema generale del disco verte sulla critica alla religione dal punto di vista ateista. Anneke Van Giersbergen degli olandesi Gathering ha registrato parti vocali per una delle canzoni.
I britannici Napalm Death, fondati ad Ipswich, hanno debuttato discograficamente nel luglio 1987 con l'album "Scum".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
3 dic
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.