Comunicato Stampa: 'Westwards' di Damiano Danti per il V anno di BandaMusicale

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

"Westwards" del M° Damiano Danti - Commissionato da BandaMusicale.it per il 5° Anniversario di attività

La caratteristica distintiva di questo brano è la varietà di atmosfere (“affetti” se vogliamo dirla alla barocca), spesso contrastanti, che riesce a evocare. Per la estrema libertà nella forma potremmo definirlo un breve poema sinfonico. L’introduzione, di grande maestosità, è il trionfo della tonalità di si bemolle maggiore, cui si contrappone subito il suo omologo minore in un tema reso cupo dalle reiterate appoggiature che risolvono su un accordo di sesta aumentata, contrappuntato da figurazioni in sedicesimi dei legni.
A batt. 33 fa il suo esordio il tema principale (in modo minore) della composizione: un doppio periodo di sedici battute (con la terza frase che spiazza completamente per l’intervento dei legni nel registro acuto e per la tonalità maggiore). La parte centrale è più “riflessiva”. Il tema espressivo del corno inglese è accompagnato da una figurazione cromatica ascendente del fagotto nel suo estremo acuto, cui rispondono i corni accompagnati da flauto e oboe. L’armonia si fa più ambigua per la contrapposizione di due accordi contrastanti (triade di si bemolle minore contro settima diminuita sul sol diesis). Su un tappeto armonico piuttosto cromatico dei clarinetti prima e dei tromboni poi, fanno la loro ricomparsa le appoggiature già sentite precedentemente, che risolvono questa volta su un più “rassicurante” re bemolle maggiore. E’ la tonalità del tema più “classico”, esposto dai clarinetti (batt. 81) e riproposto dall’intera sezione dei legni con l’ausilio degli ottoni gravi che ancora una volta presentano figurazioni cromatiche.
Un breve ponte porta alla ripresa del tema di batt. 20 che si conclude con una cadenza plagale nella tonalità di si bemolle maggiore e che conduce alla parte conclusiva del brano. La fanfara di batt. 120 introduce una sezione di carattere festoso, nel quale risalta l’intervento del glockenspiel accoppiato all’ottavino. Una cadenza sospesa e subito riattacca (batt. 151) il tema principale rivisitato in chiave “folk”. E’ quello che maggiormente ha suggerito il titolo alla composizione. Westwards, infatti, significa letteralmente “verso l’ovest”: un chiaro riferimento al viaggio intrapreso dai pionieri americani alla scoperta delle inesplorate terre dell’ovest. Il contrasto con la parte iniziale e centrale dell’opera è evidente. Volendo fare una metafora, la parte iniziale potrebbe rappresentare il legame con la vecchia tradizione europea, mentre quella finale sancisce la definitiva emancipazione da quelle radici culturali. Contrasto ancor più evidente nella parte conclusiva (a partire da batt. 169) dove il tema (esposto dal corno inglese) è presentato in una chiave più swing, caratterizzato dal ritmo sincopato dei tromboni, e dalle successive entrate del clarinetto solo, cui fa seguito la tromba e l’ottavino in ottava con flauto e oboe. Per finire con l’ultima enunciazione del tema, prima con le trombe, poi con l’intera banda, in un crescendo d’intensità che conduce all’accordo finale accentato e staccato.

Per maggiori informazioni http://www.bandamusicale.it/eventi/concerti.php?event_id=2195&id_regione=9.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.