Derek Trucks Band, il nuovo album ispirato a 'Le vie dei canti'

Derek Trucks Band, il nuovo album ispirato a 'Le vie dei canti'
Prende il titolo da un libro molto letto e apprezzato anche da noi, “Le vie dei canti” di Bruce Chatwin, il nuovo album della Derek Trucks Band, “Songlines”, in circolazione nei negozi da fine aprile: il sesto (incluso il doppio live di due anni fa) in quasi dieci anni di vita della band capitanata dal giovane chitarrista prodigio americano, membro stabile anche della Allman Brothers Band in cui milita da sempre lo zio Butch Trucks.
Ispirandosi a Chatwin e alle credenze degli aborigeni australiani che legano la creazione del mondo alle canzoni intonate dai padri della cultura totemica, Trucks e la sua band (un sestetto il cui ultimo ingaggio è un cantante dalla voce alla Blood, Sweat & Tears, Mike Mattison) tracciano una mappa sonora vasta e movimentata che, alternando brani originali a cover, attinge alle fonti della musica americana ma non solo. Un viaggio nomade ed esplorativo, il loro, tra rhythm & blues (“I’ll find my way”, “Revolution”, “All I do”), gospel (“I wish I knew”, uno standard di Nina Simone), jazz (“Volunteered slavery” di Rahsaan Roland Kirk, un manifesto musicale del movimento dei diritti civili anni ’60), blues acustico (il traditional “Crow Jane” e la “Chevrolet” di Taj Mahal), reggae giamaicano (“Sailing on” di Toots Hibbert) e persino musica devozionale pakistana (la lunga e ipnotica jam strumentale di “Sahib teri bandi/Maki madni”, dal repertorio del grande Nusrat Fateh Ali Khan): perché, come dice il chitarrista, “un albero va giudicato dalle sue radici”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.